Messico: è possibile l’adozione di Bitcoin come valuta legale?

Gabriele Stentella

24 Febbraio 2022 - 17:32

condividi

In Messico è stata presentata una proposta per adottare Bitcoin come valuta avente corso legale: ecco il punto della situazione

Messico: è possibile l'adozione di Bitcoin come valuta legale?

In questi giorni le notizie riguardanti il crollo di Bitcoin e dell’intero mercato delle criptovalute hanno messo in ombra quelle relative al dibattito che sta avendo luogo in Messico sull’adozione di Bitcoin come valuta avente corso legale.

Da tempo le istituzioni del Paese latinoamericano avevano manifestato interesse nel dotarsi di una criptovaluta di Stato, che a differenza delle comuni valute digitali sarebbe emessa e gestita in maniera centralizzata dalla banca centrale messicana. Tuttavia, alcuni esponenti politici preferirebbero che il governo messicano seguisse l’esempio di El Salvador e riconoscesse il Bitcoin come valuta ufficiale, in aggiunta al Peso messicano.

A tal proposito, una senatrice ha presentato una proposta che mira ad aprire definitivamente le porte alla criptovaluta, che ha già ricevuto il sostegno d’imprenditori e del terzo uomo più ricco del Messico.

Messico: proposta per rendere Bitcoin valuta avente corso legale

La senatrice messicana Indira Kempis, eletta nel 2018 in rappresentanza dello Stato di Nuevo León, ha depositato il testo di un disegno di legge che mira a rendere Bitcoin la seconda valuta ufficiale del Messico, in maniera analoga a quanto deciso da El Salvador lo scorso settembre.

L’iniziativa promossa dalla senatrice ha ricevuto l’appoggio del miliardario Ricardo Salinas, il terzo uomo più ricco del Messico, da sempre grande sostenitore delle criptovalute e della tecnologia blockchain. Secondo indiscrezioni, anche altri nomi tra gli imprenditori messicani e i vertici dell’exchange Bitso avrebbero dichiarato il loro sostegno a Indira Kempis e alla sua causa.

Tuttavia, gli esperti pensano che il disegno di legge abbia poche probabilità di essere approvato, dato che in Senato si sarebbe già creato un vasto ed eterogeneo fronte di oppositori. Lo stesso presidente del Messico Andrés Manuel López Obrador ha chiuso le porte all’adozione d Bitcoin, considerata da lui impossibile.

Quali benefici può avere l’adozione di Bitcoin?

Nell’argomentare le sue tesi a favore dell’adozione di Bitcoin come valuta legale, la senatrice Kempis si è soffermata sui benefici che l’economia salvadoregna ha avuto grazie alla criptovaluta: nel 2021 il Prodotto Interno Lordo della piccola repubblica centroamericana è cresciuto del 10%, e il giro d’affari del settore turistico è aumentato di oltre il 30%, come ha confermato la ministra del turismo salvadoregna Morena Valdez.

Oltretutto l’introduzione di Bitcoin avrebbe favorito l’inclusione sociale di molti salvadoregni, che fino a quel momento erano privi di un conto corrente e di qualsiasi strumento per accedere al credito.

“L’esclusione finanziaria è uno dei problemi che pochi di noi hanno affrontato con alternative fattibili e questo tipo di tecnologia ci permette di creare un’alternativa di modo che milioni di persone possano essere incluse nel sistema finanziario (...) Abbiamo bisogno che Bitcoin abbia corso legale in Messico, e se non prendiamo la stessa decisione di El Salvador, sarà molto difficile agire”.

Si ricorda che secondo un recente studio condotto dall’Associazione delle banche del Messico (Abm), il fenomeno dell’esclusione finanziaria riguarderebbe circa il 53% dei residenti nel Paese.

Argomenti

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.