Mamma@work, il prestito agevolato per le madri lavoratrici: requisiti

Le giovani mamme avranno la possibilità tra due giorni di ottenere una linea creditizia senza garanzie da Intesa San Paolo: ecco come funziona il mamma@work.

Mamma@work, il prestito agevolato per le madri lavoratrici: requisiti

Dal 24 luglio 2020 sarà attivo il prestito agevolato di Intesa Sanpaolo per le giovani madri lavoratrici. È sempre complicato conciliare gli impegni di lavoro con la gestione dei figli appena nati o comunque di pochissimi anni. Non è solo una questione di tempo ma anche di denaro che serve eventualmente a pagare l’asilo nido o una baby sitter.

Il prestito a condizioni agevolate Intesa, il cosiddetto “mamma work”, è diretto a tutte le donne che lavorano da almeno sei mesi, residenti in Italia e con figli che non superano i 36 mesi.

Il CEO di Intesa Sanpaolo Carlo Messina ha fornito dei dati interessanti che riguardano il 2019. Pare che oltre 37.000 madri lavoratrici si siano dimesse dal proprio posto di lavoro per dedicarsi ai figli più piccoli. Perdere forza lavoro femminile significa contribuire alla diminuzione di occupazione da parte delle donne con conseguenze negative sul PIL. Poiché la scelta di dimettersi da lavoro è sempre più frequente, Messina ha voluto facilitare l’accesso al credito alle giovani mamme, che significa “innescare uno dei passaggi necessari per la modernizzazione del Paese, un impegno che in Intesa Sanpaolo sentiamo fortissimo”.

Mamma Work: come funziona

Il prestito agevolato di Intesa Sanpaolo consiste in un’erogazione in tranche semestrali fino a 30.000 euro, sino a quando il bambino non ha compiuto sei anni. Non c’è bisogno di garanzie per ottenere la linea di credito, basta presentare alla filiale bancaria la documentazione che attesti l’attività lavorativa in corso della giovane madre.

Il rimborso della somma prestata può arrivare fino a un massimo di 20 anni. Nel caso in cui si perda il lavoro per qualsiasi motivo, la banca continua a erogare la linea di credito per sei mesi, a patto che la mamma autocertifichi la volontà di cercare una nuova occupazione.

Fund for Impact è il fondo di 250.000.000 euro, grazie al quale Intesa promuove iniziative creditizie di persone e famiglie, come per l’appunto mamma work. Il prestito agevolato a favore delle giovani madri lavoratrici fa seguito al “per Merito”, un credito agevolato concesso agli studenti universitari, a patto che mantengano un regolare corsi di studi.

Argomenti:

Intesa Sanpaolo Lavoro

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories