Lukaku al Chelsea: quanto guadagna davvero l’Inter

Simone Micocci

05/08/2021

05/08/2021 - 11:13

condividi

Quanto guadagna l’Inter grazie alla cessione di Lukaku al Chelsea? Si parla di 130 milioni di euro, ma ci sono diversi fattori da considerare.

Lukaku al Chelsea: quanto guadagna davvero l'Inter

Lukaku al Chelsea è questione di ore: da Londra sono pronti a mettere sul piatto 130 milioni di euro per quello che potrebbe essere il colpo dell’estate.

Ci si chiede se sia giusto o sbagliato vendere Lukaku per quelle cifre: i tifosi sono divisi ma la grande maggioranza è ovviamente contraria all’operazione di smobilitazione messa in atto dalla società con l’addio di Antonio Conte prima, di Hakimi poi e forse di Lukaku adesso.

Anche perché, va detto, l’Inter non investirà tutti i proventi della cessione di Lukaku al Chelsea, una cifra che secondo le ultime indiscrezioni dovrebbe attestarsi sui 130 milioni di euro, con i nerazzurri che metteranno a segno un’ottima operazione per il bilancio - vista la plusvalenza in arrivo - e avrà ulteriore liquidità per far fronte alle difficoltà finanziarie del club.

Perché è inutile nasconderlo (e d’altronde nessuno ne ha mai fatto segreto): l’Inter è in difficoltà economica e per questo motivo solo una parte dei 130 milioni che dovrebbero arrivare dalla cessione di Lukaku verrà reinvestita per quello che dovrebbe essere il suo sostituto.

Perché l’Inter è in difficoltà finanziaria

I motivi di quanto sta succedendo in casa Inter sono due: da una parte le conseguenze economiche dettate dalla pandemia globale, che hanno però investito tutta la Serie A e non solo (anche se all’estero gli investimenti folli non mancano), dall’altra le forti pressioni del Governo cinese che ha cominciato a impedire alle grandi imprese locali d’investire grandi somme di denaro in attività e asset con finalità estere. Insomma, la famiglia Zhang non potrà più attingere dalle casse di Suning per sostenere i costi di gestione della squadra.

Servirà autofinanziarsi e per questo motivo è arrivata la cessione di Hakimi al PSG per 68 milioni di euro, cifra servita all’Inter per saldare i debiti dell’ultimo campionato.

E non va dimenticata l’operazione sottoscritta nei mesi scorsi con il fondo Oaktree da cui l’Inter ha ottenuto un pegno di 275 milioni di euro, utile anche questo per far fronte ai costi di gestione della società, che andrà restituito in tre anni. Nel caso di mancato rispetto delle scadenze, sarà proprio il fondo a ottenere la maggioranza della società nerazzurra.

L’Inter, dunque, a oggi è una “società ipotecata”, come fatto presente dal giornalista Mario Sconcerti.

Quanto l’Inter incasserà dal Chelsea per la cessione di Lukaku

Ancora nulla di ufficiale ma tutto lascia pensare al fatto che presto Lukaku sarà un nuovo giocatore dei campioni d’Europa del Chelsea. Una cifra monstre che farebbe vacillare chiunque, figuriamoci una squadra che non sta attraversando il suo momento economico migliore: si parla infatti di una cifra record di 130 milioni di euro, per quella che sarebbe l’incasso più alto della storia dell’Inter (Lukaku d’altronde era anche stato l’acquisto più oneroso).

Non dovrebbero, almeno stando alle ultime notizie, esserci contropartite visto che la società nerazzurra punta a incassare ogni centesimo dei 130 milioni di euro. Una mega plusvalenza: l’onere residuo a bilancio è infatti pari a 39 milioni di euro, con l’Inter che dunque metterà a segno una plusvalenza da ben 91 milioni di euro.

Per Romelu Lukaku ci sarebbe invece un ingaggio da 12 milioni con bonus che gli permetterebbero di arrivare a 14 milioni l’anno.

Quanto potrà spendere l’Inter con la cessione di Lukaku

Va detto che l’Inter non ha ancora pagato tutto il cartellino di Lukaku al Manchester United. Come svelato dal tabloid inglese The Sun, infatti, mancano ancora 47 milioni di sterline, dunque circa 55 milioni di euro, da versare nelle casse dei Red Devils (così come per Hakimi ne mancavano 27 da pagare al Real). E nell’occasione del trasferimento venne anche posta una percentuale di rivendita del 5% in favore del Manchester: dei 130 milioni di euro, dunque, questi ne dovrebbero ricevere circa 6,5.

Ed è anche per questo che, spiega Gazzetta dello Sport, l’Inter dovrebbe reinvestire sul mercato solamente una piccola parte del tesoretto in arrivo dalla cessione di Big Rom. Si parla di un 30%, dunque circa 40 milioni di euro (che secondo le ultime notizie dovrebbero servire per acquistare uno tra Duvan Zapata dell’Atalanta e Joaquin Correa della Lazio).

Argomenti

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.