Libri per le vacanze: i migliori da far leggere agli studenti

Quali libri da leggere assegnare agli studenti per le vacanze? Qui un elenco dei titoli consigliati per ogni età.

Libri per le vacanze: i migliori da far leggere agli studenti

Si va verso la fine di un altro anno scolastico, con studenti e insegnanti che aspettano con ansia l’arrivo delle vacanze, durante le quali riposarsi da questo anno così stressante, magari leggendo un bel libro. Le lezioni a distanza hanno messo a dura prova docenti e ragazzi che ora vogliono godersi un po’ di riposo, lasciandosi anche alle spalle il brutto periodo passato.

Assegnare un libro da leggere d’altronde potrebbe essere una buona idea per quegli insegnanti che non vogliono dare molti compiti per le vacanze ai propri studenti così da non stressarli troppo. L’assegnazione del libro giusto permetterà inoltre di far appassionare i più giovani alla lettura, permettendogli di sviluppare un hobby utile alla loro crescita.

Il dibattito sui compiti per le vacanze divide da sempre: da una parte ci sono i contrari, convinti che i compiti impediscono all’alunno di riposarsi, mentre dall’altra c’è chi ritiene che senza di questi lo studente possa dimenticare buona parte delle nozioni apprese nel corso dell’anno.
Per evitare che ciò accada è importante che nei mesi estivi il cervello dello studente resti “in allenamento”; un buon compromesso potrebbe essere la lettura di un libro, sul quale magari verrà assegnata una recensione al rientro dalle vacanze.

Niente compiti delle vacanze ma solo dei titoli di libri consigliati da leggere sotto l’ombrellone. Una scelta che immaginiamo potrebbe mettere d’accordo genitori e insegnanti e che potrebbe piacere anche agli alunni, specialmente agli appassionati di lettura.
È importante però assegnare un libro da leggere per le vacanze idoneo al grado d’istruzione; ecco perché spesso per l’insegnante la scelta del titolo da consigliare è più difficile di quanto sembra. Per aiutarvi abbiamo scelto di scrivere una lista dei migliori libri per le vacanze, facendo una distinzione tra elementari, medie e superiori. Dato il periodo particolare che il nostro Paese ha vissuto in questi mesi, per le classi più avanzate, abbiamo inserito anche alcuni titoli che potrebbero far riflettere i ragazzi sulla pandemia che stiamo vivendo.

Ecco quali sono, secondo noi, i migliori libri da assegnare come “compiti” per le vacanze agli allievi delle scuole elementari, medie e superiori.

Libri per le vacanze: i migliori per la scuola elementare

Per facilitare la vostra scelta abbiamo deciso di consigliarvi un libro per ogni anno scolastico, così da rapportare la vostra decisione all’età dell’alunno. Specialmente nel primo anno della scuola primaria, infatti, è consigliata una lettura poco impegnativa, ma che si riveli utile per aiutare l’alunno a formare il proprio gusto personale. Ecco nel dettaglio i libri consigliati per le elementari.

1^ elementare: “Cipì”

Una storia senza età raccontata da un sontuoso Mario Lodi che racconta di un passero curioso e coraggioso che impara a distinguere il bene dal male.

Durante questo percorso Cipì conosce il significato di amicizia prima e quello di amore poi; un racconto che appassionerà sicuramente gli studenti di I^ elementare.

2^ elementare: “Il dito magico”

Un libro scritto dall’autore per bambini Roald Dahl che narra di una bimba che decide di trasformare una famiglia di cacciatori nelle loro prede preferita: anatre. Un racconto d’autore, ricco di insegnamenti e colpi di scena.

3^ elementare: “Il Gufo che aveva paura del buio”

Un libro che tratta il tema della paura, quanto mai attuale. Ecco perché è importante che gli studenti comincino ad affrontarlo fin dai primi anni della scuola elementare; e quale miglior modo per farlo se non quello di leggere questo racconto di J.Tomlison che parla di un animale notturno come il gufo che ha paura di uscire la notte.

4^ elementare: “L’occhio del lupo”

Chi non conosce il romanzo di Daniel Pennac? Una fiaba che ha molto da insegnare, un libro intensa che affascina in ogni sua pagina e che racconta dell’importanza dell’amicizia ma anche del legame tra l’uomo e la natura.

5^ elementare: “Il giornalino di Gigi Tempesta”

Un libro che prende spunto dal tradizionale “Giornalino di Gian Burrasca” adattandolo alla società attuale; quello che ne esce è un ritratto dei nostri tempi, nel quale vengono trattati temi come la corruzione nella politica, l’immigrazione e i mass media. Una storia sulle difficoltà di genere, consigliata per gli alunni che si preparano ad andare in prima media.

Libri per le vacanze: i migliori per le scuole medie

I tre anni della scuola media sono molto importanti, una tappa fondamentale nel percorso di trasformazione da bambini a ragazzi. Tra i libri più apprezzati dagli studenti delle medie ci sono senza dubbio quelli che raccontano di storie di adolescenti, dove vengono affrontati temi come amicizia e amore, ma anche bullismo e integrazione. Ecco qualche consiglio.

1^ media “Camminare, correre, volare”

La storia raccontata da Sabrina Rondinelli è ambientata in una scuola media di Torino, dove una bulla ama prendersi gioco di una povera ragazza. Le loro storie però si intrecceranno; una trama scorrevole che siamo sicuri appassionerà gli studenti.

2^media: “L’uomo che piantava gli alberi”

Di Jean Giono, questo libro parla di un pastore che ha scelto di vivere in solitudine compiendo una grande azione, un’impresa in grado di cambiare il futuro della terra. Una parabola sul rapporto tra storia e natura, ma con uno sguardo orientato verso il futuro.

3^ media “Anna”

Consigliamo il libro di Niccolò Ammaniti per gli studenti con un’età superiore ai 12 anni. Questo racconta di una ragazza che deve sopravvivere in un mondo adulto sterminato dall’influenza. Una storia che racchiude in sé un importante insegnamento: quello per cui la vita non ci “appartiene, ma ci attraversa”.

Libri per le vacanze: i migliori per le scuole superiori

Eccoci arrivati alla “fine” del nostro viaggio tra i libri consigliati per ogni grado di istruzione. Quali sono i libri migliori da assegnare alle superiori? Di seguito trovate tutte le risposte che cercate.

1° superiore: “Il signore delle mosche”

Stephen King ha definito il “Signore delle Mosche” di William Golding come un libro “indispensabile”, perché rappresenta “ciò per cui sono fatti i romanzi”.

Divertente, mai banale, un romanzo senza tempo che trasporta il lettore all’interno di un mondo assurdo, dove l’odio e la continua ricerca del potere ne fanno da padroni. Ma siamo così sicuri che questa società sia così diversa da quella in cui viviamo oggi?

2° superiore: “Il giovane Holden”

Un libro che ha trasmesso una visione alternativa della realtà, che ha sconvolto la letteratura contemporanea influenzando tutto l’immaginario stilistico del Novecento. Perché ognuno di coloro che lo ha letto si è dato un’idea diversa sul perché dell’umore rabbioso di Holden Caufield. Un racconto privo di ipocrisia che rispecchia perfettamente la società odierna.

3° superiore: Bianca come il latte rossa come il sangue

Un libro molto amato dai giovani che affronta il tema della malattia in tutti i suoi aspetti. Una lettura impegnativa, ma che appassionerà i ragazzi nella fase dell’adolescenza vista la capacità dello scrittore Alessandro D’Avenia di trattare di un argomento così forte nella maniera più “delicata” possibile.

4° superiore: “La fattoria degli animali”

Di George Orwell, “La fattoria degli animali” racconta del tema del totalitarismo in maniera divertente. La storia parla di un gruppo di animali della fattoria che stanchi di essere sottomessi agli esseri umani decidono di ribellarsi e di creare un nuovo ordine fondato sull’uguaglianza.

Un obiettivo difficile da raggiungere, tant’è che in poco tempo emerge una nuova classe di burocrati che sfruttano la loro “astuzia” per imporsi in maniera prepotente sugli altri. Una delle opere più celebri del Novecento che gli alunni nel passaggio dal 4° al 5° superiore devono assolutamente leggere.

5° superiore: “Il ritratto di Dorian Grey”

Non c’è assolutamente nulla al mondo fuorché la giovinezza” Una frase che racchiude in sé l’essenza de “Il ritratto di Dorian Grey” di Oscar Wilde, un libro che racconta della bellezza che svanisce e dell’importanza di vivere le passioni fino in fondo. Un libro che solitamente viene assegnato fin dalle scuole medie, ma per gli studenti del 5° superiore consigliamo la lettura dell’opera in lingua originale.

Libri per le vacanze: i migliori titoli per capire ila pandemia

Il coronavirus non ci ha abbandonati e anche durante l’estate sarà insieme a noi, dovremo convivere con il rischio di nuovi contagi e soprattutto con il rischio che si sviluppino nuovi focolai. Proprio per questa convivenza forzata è necessario che i ragazzi comprendano bene ciò che stanno vivendo e senza dubbio i libri possono essere un ottimo alleato in questo. I libri di seguito sono consigliabili per i ragazzi delle scuole superiori.

«Virus, la grande sfida: Dal coronavirus alla peste: come la scienza può salvare» di Roberto Burioni

In questo volume il famoso medico italiano spiega la nascita del virus a Wuhan, la sua propagazione e lo confronta poi con le altri grandi pandemia della storia. Burioni cerca di spiegare l’importanza delle medicina e della scienza, elemento molto importante in questo periodo di grande scetticismo.

«Spillover» di David Quammen

L’autore per riuscire a scrivere questo libro ha seguito per 6 anni medici di tutto il mondo in giro per il pianeta con lo scopo di capire come avviene il salto di specie di un virus. Dalle foreste congolesi, ai mercati affollati della Cina, fino alle fattorie in Australia, Quammen porta il lettore alla scoperta dei virus. Un libro molto avvincente che si posiziona tra un saggio e testo di narrativa investigativa, che permette ai lettori di capire in che modo si sviluppa e propaga una malattia.

«Cecità» di José Saramago

Un grande classico tornato in classifica in questo periodo che spiega bene cosa avviene nel corso di una pandemia. I protagonisti del volume vivono una situazione simile a quella dell’Italia in questi mesi e lo scrittore spiega al lettore i meccanismi psicologici che entrano in gioco in questa particolare situazione. Presi dal terrore gli uomini non riescono a riflettere, si muovono per sopravvivere e mettono da parte ogni forma di pietà verso gli altri.

«La peste» di Albert Camùs

Un altro grande classico che in questo periodo è stato riscoperto da moltissimi lettori. La città di Orano è colpita da una tremenda epidemia, il virus si propaga senza pietà e la città viene completamente isolata. Orano così del tutto isolata, i suoi abitanti hanno poco cibo, sono terrorizzati e ciascuno risponde nel modo che più crede idoneo, portando così la città a cadere nel caos più completo.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO