Leonardo amplia le collaborazioni in Sud America e monitora piattaforme di petrolio in Brasile

L’italiana Leonardo dovrà monitorare 50 piattaforme petrolifere situate a nord di Rio De Janeiro

Leonardo amplia le collaborazioni in Sud America e monitora piattaforme di petrolio in Brasile

Un nuovo, importante contratto arriva in America Latina per Leonardo. Attraverso la controllata Telespazio Brasil, l’azienda italiana leader globale nel settore dell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza monitorerà 50 piattaforme petrolifere nel bacino di Campos, a nord di Rio de Janeiro. Saranno sottoposti a controlli anche altri 40 punti critici.

L’attività sarà svolta attraverso i satelliti COSMO-SkyMed, Si tratta di radar a uso sia civile che militare impegnati nell’osservazione del territorio, nella sicurezza e nella gestione delle emergenze.

Leonardo, nuova commessa in Brasile per il colosso made in Italy

Dopo l’ultima commessa da 50 milioni di euro, Leonardo, azienda leader del settore della Sicurezza, ha sottoscritto un contratto della durata di 14 mesi con Petrobras, la più importante compagnia brasiliana del settore energetico.

L’eccellenza Made in Italy dovrà garantire il monitoraggio satellitare delle piattaforme petrolifere dell’azienda carioca, situate a nord di Rio de Janeiro. L’iniziativa, che rientra in una più ampia collaborazione pluriennale, ha come obiettivo quello di rilevare ed evitare eventuali perdite di petrolio legate all’attività di esplorazione, raffinazione e produzione di idrocarburi della compagnia brasiliana.

Grazie alla controllata Telespazio Brasil, Leonardo fornirà, per oltre un anno, a Petrobras servizi tecnici specializzati garantiti 24 ore. A questo si aggiunge la fornitura di circa 150 immagini al mese, catturate dai satelliti COSMO-SkyMed, il più innovativo sistema radar di osservazione del pianeta.

Finanziato dall’Agenzia Spaziale Italiana, dal Ministero della Difesa e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca COSMO-SkyMed è frutto delle migliori competenze dell’industria spaziale italiana.

Questi satelliti ad oggi, dicono dalla società:

“sono gli unici a garantire informazioni notte e giorno in qualsiasi condizione atmosferica e con un’alta frequenza di rivisitazione, garantendo la copertura ogni 48 ore dell’intera area e di ulteriori 40 punti critici intorno a essa.”

Si tratta di un ulteriore successo nell’ambito dei servizi basati sui dati COSMO-SkyMed, già utilizzati in Brasile per il monitoraggio della deforestazione in Amazzonia, la sicurezza, il supporto all’agricoltura e per applicazioni in ambito difesa.

L’annuncio della firma è arrivato in occasione del Salone dedicato a Difesa e Sicurezza che sarà inaugurato, a Rio de Janeiro, a partire da domani 2 aprile.

Intanto, da Leonardo fanno anche sapere che alla fine del 2019 sarà lanciato il primo dei satelliti della Seconda Generazione di COSMO-SkyMed, radar che

“garantiranno un incredibile salto generazionale in termini di tecnologia, prestazioni e vita operativa”.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.