Le auto elettriche nei prossimi anni sono destinate ad incrementare la loro presenza nelle strade di tutti il mondo. Sempre più veicoli elettrici a zero emissioni vengono presentati dalle case automobilistiche e con i limiti alle emissioni di CO2 sempre più severi è facile prevedere che in futuro le nostre strade saranno piene di auto e elettriche.

Le officine avranno aree separate e personale qualificato per le auto elettriche

Questo ovviamente porterà molti cambiamenti e anche le officine dovranno adeguarsi. Il settore delle autorimesse e dei riparatori di veicoli dovrà necessariamente adeguarsi ai veicoli a propulsione alternativa. Gli esperti ipotizzano che le officine dovranno dotarsi di aree appositamente riservate alle auto elettriche.

In una certa misura, i veicoli elettrici e ibridi di qualsiasi tipo (dal microibrido all’elettrico puro) possono essere riparati da qualsiasi meccanico. Infatti non è necessario avere particolari competenze per cambiare le ruote, controllare i freni, controllare gli ammortizzatori, riparare la carrozzeria, verniciarla o cambiare l’olio. Ma ovviamente un discorso completamente diverso va fatto per la riparazione dei componenti elettrici ad alta tensione.

Nel caso in cui si debba intervenire sulla catena cinematica, sull’elettronica di controllo, sul sistema di ricarica o sulle batterie stesse, il veicolo deve trovarsi in una zona specifica dell’officina, dove potrà entrare solo il personale addestrato a lavorare con le auto elettriche.

Il resto del personale non potrà entrare. Sarà necessario inoltre che il personale addetto alla manutenzione e riparazione delle auto elettriche sia qualificato. Questo significa che servirà una formazione specifica per mettere le mani sulle auto elettriche.