Le Iene cercano la verità su Willy Branchi

Ucciso brutalmente quando aveva solo 18 anni, dopo 30 anni Le Iene scoprono inquietanti particolari sulla vicenda

Le Iene cercano la verità su Willy Branchi

Ci sarà anche il vicepremier Matteo Salvini tra i protagonisti de Il sindaco, Italian politics for dummies.

Ismaele La Vardera lo ha ripreso di nascosto durante la sua campagna elettorale a primo cittadino di Palermo.

Con lui anche la Meloni, Crocetta, Cuffaro, e un boss mafioso. C’è attesa per il film de Le Iene nei cinema il 26 e 27 novembre prossimo. Intanto, questa sera un nuovo appuntamento con il programma di Italia uno, condotto in prima serata da Alessia Marcuzzi e Nicola Savino.

Le Iene: Willy Branchi, si apre una nuova pista

Tra i servizi più toccanti in onda questa sera a Le Iene, il programma di approfondimento giornalistico di Italia uno, c’è la storia di Willy Branchi. Dopo 30 anni dal feroce omicidio di un 18enne, con deficit mentali, emergono nuove verità, grazie all’inchiesta delle Iene Antonino Monteleone e Riccardo Spagnoli.

Willy fu barbaramente ucciso il 30 settembre 1988 a Goro (Ferrara). Il corpo completamente nudo e martoriato del ragazzo fu ritrovato sotto il cartello che segna l’ingresso al paese.

Le indagini, in un primo momento, si indirizzarono verso un pluripregiudicato della zona, Valeriano Forzati. Ma dopo due anni si arenarono. Il giudice dichiarò di non doversi procedere. Forzati non aveva commesso il fatto.

Nel 2013, dopo anni di silenzio, fu il fratello di Willy a lanciare un appello, affinché si tornasse a parlare della vicenda. “Secondo me tanti sanno che cosa è successo”, continua a ripetere a distanza di anni Luca.

Dietro la morte di Willy ci potrebbe essere un giro di festini omosessuali con minorenni. Ad uccidere il ragazzo potrebbe essere stato il suo amante, un uomo sposato con figli.

La Procura di Ferrara, dopo il primo servizio mandato in onda dalle Iene la scorsa settimana, ha disposto nuove analisi del dna.

Non solo fatti di cronaca, ma anche qualche piccolo scherzo, in stile Iena, nella puntata di stasera. L’incontro di Dj Jad e J-Ax per festeggiare i 25 anni di carriera, ad esempio, è stata l’occasione per le Iene di mettere di nuovo zizzania, rivangando le vecchie scaramucce. A punzecchiare i due amici ci ha pensato Cizco.

Disabili, perché il Pd li licenzia? Le Iene lo chiedono a Matteo Renzi

Il Pd alla Camera ha licenziato, dopo tre legislature, una sua dipendente disabile. La diretta interessata, Lorena Spaziani, ha scritto a Renzi, senza ricevere risposta. Le Iene hanno raggiunto l’ex segretario del Pd per chiedere spiegazioni.

“Quando sono arrivato c’era un fondo per la disabilità di 50 milioni di euro, quando sono andato via era di 500 milioni di euro,”

si è giustificato Matteo Renzi.

Sull’impossibilità di assumere la signora disabile con la quota destinata alle categorie protette e, circa la risposta del gruppo parlamentare che ha spiegato di non essere tenuto a rispettare la legge per via dell’autoregolamentazione, Renzi ha commentato: “tecnicamente è una stronzata senza paragoni”.

A dargli ragione l’ex ministro e capogruppo del Pd alla Camera Graziano Delrio che ha promesso di rivalutare -all’inizio del nuovo anno- tutte le situazioni, anche quella della signora Lorena che -ha aggiunto- è “uno dei casi più delicati”.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Italia

Argomenti:

Italia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.