Con l’aiuto del Dipartimento dei trasporti della Virginia e di Qualcomm, Audi introdurrà una nuova funzionalità per la sua tecnologia di comunicazione cellular vehicle-to-everything (C-V2X) che mira a rendere più sicure le strade. Utilizzando la banda di comunicazione wireless a 5,9 GHz, le vetture di Audi potranno avvisare i conducenti di eventuali cantieri in maniera da poter modificare il tragitto evitando il traffico.

Audi introdurrà una nuova funzionalità per la sua tecnologia di comunicazione C-V2X

Nel caso di lavori in cui gli operai indossano giubbotti dotati della tecnologia V-V2X, questa può inviare alcuni segnali al display del Virtual Cockpit di una vettura di Audi, allertando il conducente prima che la zona di costruzione diventi visibile. Questi messaggi vanno da avvisi generali di una zona di lavoro imminente a istruzioni specifiche per spostarsi quando una corsia sarà chiusa più avanti.

Pom Malhotra, direttore, Connected Services, Audi America, a proposito dei miglioramenti a questa tecnologia ha dichiarato che in questa maniera le vetture non solo saranno in grado di comunicare tra loro ma anche con le infrastrutture stradali e gli utenti stradali.

Ciò, secondo il dirigente della casa automobilistica di Ingolstadt, dovrebbe rappresentare una sorta di pietra miliare per accelerare l’implementazione di nuove tecnologie ed in particolare quelle relative alla guida autonoma.

Audi ritiene che questa tecnologia abbia numerose applicazioni a cui non si è ancora pensato. L’applicazione di questa tecnologia richiederà l’aiuto dei governi statali e locali, ma collaborando con essi, il produttore tedesco è fiducioso di poter espandere il suo C-V2X per rendere le strade più sicure.