Chi è Kristalina Georgieva, possibile nuovo direttore generale del FMI?

Kristalina Georgieva dopo essere stata in corsa per il ruolo di presidente della Commissione Europea è ora l’unica candidata per la direzione generale del Fondo Monetario Internazionale: la biografia di questa economista bulgara, in passato vice di Juncker a Bruxelles e che al momento guida la Banca Mondiale.

Chi è Kristalina Georgieva, possibile nuovo direttore generale del FMI?

Tra le tante opzioni al centro delle machiavelliche trattative che si sono svolte per la scelta del prossimo presidente della Commissione Europea, tra i tanti nomi che sono circolati c’è stato anche quello di Kristalina Georgieva.

Dopo che sono state bruciate le candidature di Manfred Weber e di Frans Timmermans, rispettivamente spitzenkandidat dei Popolari e dei Socialisti, per Palazzo Berlaymont alla fine il Consiglio Europeo ha indicato la tedesca Ursula von der Leyen.

Nonostante questo Kristalina Georgieva, stimata economista bulgara ora alla Banca Mondiale e che in passato è stata la vicepresidente della Commissione Europea, è stata ora indicata come candidata dell’Unione per il ruolo di direttore generale del Fondo Monetario Internazionale al posto di Christine Lagarde, prossimo presidente da novembre della BCE.

La biografia di Kristalina Georgieva

Anche se nel nostro paese il nome di Kristalina Georgieva può essere sconosciuto ai più, il profilo di questa economista nata a Sofia il 13 agosto del 1953 potrebbe avere lo spessore giusto per mettere d’accordo i vari paesi dell’Unione Europea.

Sposata con un figlio, dopo una laurea in Economia e un master in Economia Politica e Sociologia ottenuti presso l’Università di Economia di Sofia, ha svolto diversi dottorati di ricerca sia alla London School of Economics che negli Stati Uniti al MIT.

Nel 1993 inizia a lavorare presso la Banca Mondiale come economista ambientale per l’Europa e l’Asia, scalando negli anni le varie gerarchie del prestigioso istituto fino a diventare vicepresidente.

Nel febbraio 2010 la Bulgaria la indica come proprio commissario, ottenendo così la nomina alla Cooperazione Internazionale e agli Aiuti Umanitari. Nel novembre 2014 sempre a Bruxelles diventa vicepresidente della Commissione Europea, assumendo anche l’incarico di commissario al Bilancio e alle Risorse Umane.

A inizio 2017 avviene però il ritorno alla Banca Mondiale, venendo nominata direttrice generale e assumendo per alcuni mesi, tra il febbraio e l’aprile di quest’anno, anche l’incarico di presidente a interim.

Dalla Commissione Europea al Fondo Monetario Internazionale

Quando cinque anni fa Jean Claude Juncker venne nominato alla guida della Commissione Europea volle proprio Kristalina Georgieva come vice, affidandole anche un ruolo di rilievo come commissario al Bilancio.

Il curriculum della economista bulgara è senza dubbio di assoluto prestigio, così come l’esperienza a Bruxelles di certo non le manca. Tutti indizi questi che hanno portato i vari rumors a indicare proprio lei come possibile prossima presidente della Commissione alla vigilia della scelta del Consiglio Europeo.

Nonostante lo spessore della sua candidatura, dopo più riunioni andate a vuoto alla fine i leader dei Paesi dell’Unioni hanno deciso nel loro pacchetto di nomine di indicare Ursula von der Leyen come presidente della Commissione Europea.

Dopo pochi mesi è arrivato però un altro via libera, quello dei ministri dell’Economia dell’Unione che l’hanno designata, non senza un serrato testa a testa con l’olandese Jeroen Dijsselbloem, come candidato al ruolo di direttore generale del Fondo Monetario Internazionale.

Kristalina Georgieva quindi sembra essere ora destinata a prendere il posto al Fndo Monetario Internazionale di Christine Lagarde, la francese che nell’ultimo pacchetto di nomine decisa dall’Unione è stata designata come erede di Mario Draghi alla guida della BCE.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su FMI

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.