L’Italia può vincere l’Europeo? Le previsioni

Alessandro Cipolla

16 Giugno 2021 - 14:00

condividi

Quante possibilità ha l’Italia di vincere l’Europeo? Le previsioni in base al valore delle rose e alle quote scommesse dei bookmakers in merito a Euro 2021.

L'Italia può vincere l'Europeo? Le previsioni

L’Italia può vincere l’Europeo? Questa è la domanda che milioni di tifosi si stanno ponendo dopo l’ottimo inizio di Euro 2021, con gli Azzurri che nella gara d’esordio hanno superato con un netto 3-0 la Turchia.

Dopo aver ottenuto la qualificazione vincendo tutte le partite del proprio girone, l’Italia, complice anche l’ottimo esordio, viene considerata tra le favorite per la vittoria finale.

Del resto la voglia di riscatto degli azzurri è tanta dopo la delusione dell’essere rimasti a casa in occasione del Mondiale in Russia, con la FIGC che ha affidato alle sapienti mani di Roberto Mancini il compito di rifondare la Nazionale.

La rosa scelta dal CT per questo Europeo è così una sorta di mix tra vecchia guardia e giovani di belle speranze, l’età media è di 27,7 anni, ma a dare fiducia è soprattutto il bel gioco espresso in questi ultimi due anni da parte della squadra.

Di certo non sarà facile vincere Euro 2021 viste le tante forti pretendenti, ma l’Italia in questa vigilia viene indicata anche dagli scommettitori come una delle sicure protagoniste del campionato europeo.

Euro 2021: il valore della rosa dell’Italia

Un modo per capire le effettive chance di vittoria dell’Italia è quello di comparare il valore di mercato della propria rosa con quello delle altre principali pretendenti. Viste le problematiche legate al Covid, l’Uefa ha deciso di permettere a ciascuna Nazionale di convocare per Euro 2021 fino a 26 giocatori.

Stando al sito specializzato Transfermarkt, il valore di mercato della rosa dell’Italia è di 771 milioni. Il calciatore con la più alta quotazione è l’interista Nicolò Barella (65 milioni), seguito dal compagno di squadra Alessandro Bastoni (60 milioni), dallo juventino Federico Chiesa (60 milioni) e dall’ormai ex numero uno del Milan Gigio Donnarumma (60 milioni).

L’azzurro con il minor valore di mercato è invece Giorgio Chiellini (1,5 milioni), insieme a Salvatore Sirigu (2,5 milioni) e Leonardo Bonucci (8 milioni). Del resto si tratta dei tre giocatori più anziani a disposizione di Roberto Mancini.

In questa speciale classifica, l’Italia tra le tutte le 24 squadre partecipanti a Euro 2021 è al sesto posto. In testa c’è l’Inghilterra (1,27 miliardi di valore complessivo della rosa), con Francia (1.03 miliardi) e Germania (936,5 milioni) a completare il podio.

Davanti agli azzurri ci sono anche la Spagna (915 milioni) e il Portogallo (872,5 milioni). In coda invece troviamo le esordienti Finlandia (44,6 milioni) e Macedonia del Nord (61,8 milioni).

Scommesse: le quote dei bookmakers

Il valore di mercato delle rose rispecchia sostanzialmente le quote dei bookmakers sul vincente di Euro 2021. La Francia è infatti la grande favorita insieme all’Inghilterra, con il Belgio nelle vesti del classico terzo incomodo.

Tenendo conto solo delle squadre maggiormente favorite, queste sono nel dettaglio le quote vincente dell’Europeo per i principali operatori nel campo delle scommesse in Italia.

SquadraSnaiGoldbetPlanet WinSisal
Francia 4.50 4.50 4.50 4.50
Inghilterra 7.00 7.500 7.00 7.500
Belgio 7.00 7.50 7.00 7.50
Germania 12.00 12.00 10.00 12.00
Spagna 9.00 9.00 10.00 9.00
Italia 7.00 7.50 7.00 7.50
Portogallo 8.00 8.50 8.50 9.00
Olanda 14.00 15.00 15.00 16.00

*Quote aggiornate al 16 giugno

La quota dell’Italia è notevolmente scesa dopo il match d’esordio contro la Turchia, mentre per i bookmakers la grande favorita di questi campionati europei resta sempre la Francia

Quante possibilità di vittoria?

Il bello del calcio è che non è mai una scienza esatta. Basti pensare all’ultimo Europeo del 2016, con il Portogallo che è stato capace di alzare al cielo il trofeo battendo in finale i favoriti padroni di casa della Francia.

L’Italia può contare sul vantaggio di giocare a Roma tutte e tre le gare del proprio girone. L’urna di Bucarest, ha poi riservato agli azzurri degli avversari alla portata: Svizzera, Turchia e Galles.

L’esperienza del Mondiale in Brasile ci ha tristemente insegnato che a questi livelli non esistono partite facili. Di certo il primo posto nel girone potrebbe garantire alla nostra Nazionale un ottavo di finale non impossibile.

Per vincere l’Europeo però servirà ben altro, con la lunga stagione che si sta concludendo che potrebbe incidere sulle gambe dei giocatori: a causa del Covid, il calendario è stato fittissimo con diversi atleti che hanno disputato un numero record di incontri negli ultimi mesi.

Da questo punto di vista, i nostri potrebbero essere più freschi rispetto ai campioni delle altre favorite visto il cammino non brillantissimo delle italiane in Europa, ma alla fine soprattutto quando si arriverà a giocare le gare a eliminazione diretta, sarà anche l’esperienza a giocare un ruolo determinante.

L’Italia così non parte di certo come la grande favorita, ma è pronta a giocarsi le proprie chance in questo campionato europeo: se il CT Mancini oltre alla solidità difensiva dovesse riuscire a trovare anche il giusto assetto offensivo, gli azzurri di certo non partirebbero sconfitti in partenza contro nessun avversario.

Argomenti

# Italia

Iscriviti a Money.it