Italia, rischio Lockdown per tutti: ecco quando può scattare

Alessandro Cipolla

6 Dicembre 2021 - 08:24

condividi

In Italia non sarebbe da escludere un lockdown generale di un mese anche per i vaccinati: la serrata potrebbe scattare ad anno nuovo se un certo numero di Regioni dovessero diventare rosse.

Italia, rischio Lockdown per tutti: ecco quando può scattare

Il rischio di un lockdown generale in Italia, che andrebbe a riguardare anche chi ha completato il ciclo vaccinale, sarebbe una ipotesi tuttora al vaglio del Governo. Questo è quanto è stato riportato negli ultimi giorni da alcuni giornali.

Sarebbe comunque salvo il periodo delle Feste, che sarà regolamentato dall’ultimo decreto che ha introdotto la novità del green pass “rafforzato”, ma ad anno nuovo se la situazione sanitaria dovesse peggiorare allora ogni opzione sul tavolo verrebbe considerata.

I sussurri di Palazzo raccontano di un Governo pronto a considerare un lockdown anche di un mese se, dopo la Befana, venisse superata la soglia di cinque Regioni in zona rossa e diverse altre in arancione.

Al momento un lockdown per tutti potrebbe scattare solo in caso di passaggio di una Regione in zona rossa, ma l’ipotesi allo stato delle cose ben riposta in un cassetto di Palazzo Chigi andrebbe a riguardate tutta l’Italia senza distinzione di colori.

I timori di un nuovo lockdown in Italia

Quando nelle scorse settimane diversi Presidenti di Regione hanno chiesto al Governo nuove misure per fronteggiate l’emergenza sanitaria legata al Covid, uno degli incipit è stato quello di far ricadere eventuali restrizioni soltanto su chi non è vaccinato.

Alla fine l’introduzione del green pass “rafforzato”, rilasciato solo a chi è vaccinato o guarito, e l’estensione di quello “base”, da oggi necessario anche per il trasporto pubblico locale e per gli alberghi, sono misure che vanno nella direzione auspicata dai Presidenti di Regione.

Quanto sta accadendo in Germania, dove i contagi fuori controllo hanno spinto Berlino a varare un lockdown solo per i non vaccinati e a calendarizzare in Parlamento un voto sull’introduzione dell’obbligo vaccinale, starebbe mettendo in apprensione anche il nostro Governo.

C’è da dire che al momento l’Italia è ancora quasi tutto zona bianca, con solo Friuli Venezia Giulia e Provincia Autonoma di Bolzano in giallo. I nuovi parametri che conteggiano soprattutto le percentuali di riempimento delle terapie intensive e dell’area medica, non andrebbero inoltre a favorire i possibili cambi di colore.

Nel nostro Paese però la curva epidemiologica è in costante crescita da diverse settimane, ma l’incognita maggiore sarebbe quella rappresentata dalla variante Omicron, vista la maggiore contagiosità emersa dai primi dati che sono stati diffusi.

Come già avvenuto in passato, un lockdown permetterebbe di “resettare” i contagi nel Paese, dando così la possibilità di dare respiro agli ospedali e di accelerare nella campagna vaccinale.

La speranza è che le misure contenitive attualmente in campo e il buon numero di persone già immunizzate possano mettere l’Italia al riparo da una nuova ondata. Se invece le Regioni dovessero iniziare a colorarsi di rosso, a quel punto il Governo potrebbe considerare un lockdown generale anche per i non vaccinati.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Argomenti

# Italia

Iscriviti a Money.it