Italia assume presidenza del G20: cosa significa

Violetta Silvestri

9 Luglio 2021 - 09:57

condividi

Dal primo dicembre l’Italia ha assunto la presidenza del G20: cosa significa realmente questo incarico per il nostro Paese? Tutti i dettagli sull’evento economico internazionale del 2021 già iniziato, che si svolgerà nella nostra nazione.

Italia assume presidenza del G20: cosa significa

All’Italia la presidenza del G20: cosa significa esattamente?

Mentre si intensificano gli incontri tra i massimi esponenti finanziari del mondo, il nostro Paese emerge come protagonista di tale evento mondiale.

Gli appuntamenti sono cruciali, considerando il momento difficile per il mondo alle prese con nuove sfide poste dalla pandemia. ù

A Venezia, dal 9 all’11 luglio vanno in scena i protagonisti finance, con i ministri del Tesoro dei Paesi G20 e i banchieri più potenti a livello globale a discutere sulle emergenze economiche.

Il ministro italiano Franco del Governo Draghi sarà doppiamente protagonista, visto che l’Italia ha la presidenza del G20.

Con la presa in carico dal 1 dicembre del ruolo, annunciato dall’ex presidente del Consiglio Conte, si è dato il via alla preparazione del forum economico internazionale 2021 che vede la nazione italiana protagonista.

L’evento è da sempre molto prestigioso e atteso per l’economia globale, ancora di più in questo anno, quando le potenze del mondo stanno affrontando i nodi della pandemia, con tutte le sfide urgenti che essi rappresentano.

Cresce la curiosità sul ruolo della presidenza italiana del G20 e su cosa significa realmente per il Paese e per il Governo. Di seguito le informazioni per sapere cos’è il G20, il ruolo dell’Italia nel 2021, gli obiettivi del vertice e gli eventi che si terranno nel nostro Paese.

G20: che cos’è il forum mondiale dell’economia?

Per comprendere cosa significa assumere la presidenza del G20 e perché è un fatto di una certa rilevanza, occorre innanzitutto spiegare cosa si intende quando di parla di questo evento.

Nello specifico, il G20 è un forum internazionale che riunisce i 19 Paesi più potenti a livello economico del mondo, con l’aggiunta dell’Unione Europea. Si tratta di incontri e riunioni tra Capi di Stato, ministri dell’Economia e Finanze e i cosiddetti Sherpa, figure guida che ogni Paese assume per occuparsi di negoziati preparatori agli eventi e di dichiarazioni finali.

Il G20 non ha una struttura propria, con organismi e cariche permanenti, ma si presenta con un forum, ovvero un incontro di dialogo e discussione tra i leader globali sui temi più urgenti dell’economia. Lo scopo è rafforzare la collaborazione per obiettivi comuni.

Al summit principale, evento centrale del G20, si aggiungono una serie di riunioni a livello ministeriale e discussioni su questioni specifiche.

Il G20 si riunisce ogni anno dal 1999 e dal 2008 prevede un vertice annuale, con la partecipazione dei rispettivi capi di Stato e di governo.

L’importanza dei tale forum è data proprio dal peso dei propri membri: essi rappresentano il 60% della popolazione mondiale, l’80% del PIL globale e il 75% degli scambi commerciali.

L’Italia alla presidenza del G20: cosa c’è da sapere

Dal primo dicembre 2020 l’Italia ha formalmente assunto la presidenza del G20, che vedrà il suo evento clou il 30 e 31 ottobre 2021 a Roma. Nei due giorni si incontreranno i capi di Stato e di Governo nel vertice più importante del forum.

Cosa significa, quindi, che l’Italia è presidente del G20? Innanzitutto il nostro Paese ospiterà tutte le riunioni, gli incontri, i summit che faranno da cornice all’appuntamento centrale di ottobre 2021.

Diverse città italiane, non solo la Capitale, saranno coinvolte nell’ospitalità dei potenti del mondo, dando lustro e visibilità al sistema Paese e alle sue bellezze.

Inoltre, l’Italia avrà il compito di dettare gli obiettivi dell’agenda politica ed economica. Il presidente del Consiglio Conte ha già annunciato ufficialmente i temi centrali del G20 italiano.

Sarà dunque occasione, per la nostra nazione, di coordinare un evento economico di grande rilievo in tutto il mondo.

G20 in Italia nel 2021: gli obiettivi

People, Prosperity, Planet: queste le parole chiave dettate dalla presidenza dell’Italia del G20.

Obiettivo cruciale del forum internazionale è stringere con più forza possibile la cooperazione globale per superare la grave crisi esplosa con la pandemia. Nel lancio dell’evento, l’Italia ha chiarito quali sono le responsabilità dei “grandi” che si riuniranno a Roma nel 2021:

accelerare la transizione energetica, combattere il cambiamento climatico, sostenere l’empowerment delle donne, collaborare per una digitalizzazione fruibile da tutti, eliminare le disuguaglianze, creare un sistema sociale più inclusivo.

In questa cornice, la presidenza italiana ha così enunciato le sue priorità:

  • People: “le nostre azioni politiche devono essere incentrate sulle persone”, contro disuguaglianze, povertà, esclusione;
  • Planet: “fermo impegno a fornire risposte a questioni chiave come il cambiamento climatico, il degrado del suolo, la perdita di biodiversità...la mobilità sostenibile, l’efficienza energetica”;
  • Prosperity: “sfruttare tutto il potenziale della rivoluzione tecnologica per migliorare concretamente le condizioni di vita dei cittadini di tutto il mondo, in ogni aspetto della loro vita

Gli eventi in Italia per il forum internazionale

Il G20 si articolerà in una serie di eventi distribuiti su tutto il territorio nazionale a partire da maggio 2021, con il culmine nel vertice dei Capi di Stato del 30 e 31 ottobre a Roma.

Il calendario delle riunioni ministeriali è già in parte stabilito e comprende una serie di dibattiti tematici con questi appuntamenti, così presentati dalla Presidenza del Consiglio:

  • Cultura-Turismo a Roma, 3-4 maggio;
  • Lavoro-Istruzione a Catania, 22-23 giugno;
  • Esteri-Sviluppo a Matera con sessione ad hoc sulla Cooperazione allo Sviluppo a Brindisi, 28-30 giugno;
  • Economia e Finanze a Venezia, 9-10 luglio;
  • Ambiente-Clima-Energia a Napoli, 22-23 luglio;
  • Innovazione e Ricerca a Trieste, 5-6 agosto;
  • Salute a Roma, 5-6 settembre;
  • Agricoltura a Firenze, 19-20 settembre;
  • Commercio internazionale a Sorrento, 5 ottobre;
  • Segmento ministeriale congiunto MEF-Salute in occasione del Vertice finale del 30-31 ottobre a Roma

Sono previsti anche altri eventi importanti e dedicati a tematiche cruciali come: tutela della salute e della sostenibilità, empowerment femminile, innovazione e ricerca, lotta alla corruzione. Anche questi incontri avranno come scenografia borghi, città, località, università del nostro Paese.

Inoltre, l’Italia sarà protagonista con la Commissione Europea del Global Health Summit, previsto il 21 maggio a Roma per discutere sulle sfide dell’emergenza sanitaria.

Riflettori accesi sul Belpaese anche per COP26 sui cambiamenti climatici, incontro guidato in partnership con il Regno Unito nel 2021.

Il logo G20 Italia

A suggellare la presidenza dell’Italia del G20 c’è anche un logo ufficiale.

Il simbolo dell’evento è l’incontro di due figure geometriche, il cerchio e il quadrato, che richiamano all’Uomo Vitruviano di Leonardo da Vinci.

Nel dettaglio, il quadrato in blu rappresenta l’Italia, il cerchio in oro vuole invece essere il simbolo del mondo e del moto di rinnovamento.

Argomenti

# Italia
# G20

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.