Ipo Robinhood: oggi lo sbarco in Borsa, prezzo di partenza 38 dollari

Pierandrea Ferrari

29/07/2021

07/09/2021 - 14:52

condividi

La piattaforma di brockeraggio USA Robinhood farà oggi il suo esordio in Borsa, sul Nasdaq. Per il prezzo scelto il minimo della forchetta.

Ipo Robinhood: oggi lo sbarco in Borsa, prezzo di partenza 38 dollari

Nella giornata di oggi la società di brockeraggio online USA Robinhood farà il suo esordio - uno dei più attesi dell’anno, e a lungo rimandato - sui mercati finanziari statunitensi. La piattaforma verrà quotata sull’indice tech Nasdaq sotto il simbolo Hood con un prezzo di partenza di 38 dollari ad azione.

Ipo Robinhood: oggi lo sbarco in Borsa, prezzo di partenza 38 dollari

Il pricing scelto dai vertici di Robinhood si colloca di fatto nella fascia più bassa della forchetta ipotizzata nella documentazione inviata alla SEC dieci giorni fa, tra i 38 e i 42 dollari, che con l’offerta di circa 55 milioni di azioni porta le ambizioni di raccolta a 2,3 miliardi e la valutazione complessiva della piattaforma a 35 miliardi. Il prezzo conservatore, secondo gli analisti, è legato al timore di una domanda tiepida nel giorno del debutto, ma anche all’intenzione di difendere il titolo da rischi di cadute e da una eccessiva volatilità.

La società, inoltre, ha precisato che tra il 20% e il 35% dei titoli saranno offerti ai clienti della piattaforma, contro l’1%-2% generalmente proposto dalle matricole che debuttano sul mercato. 2,63 milioni di azioni saranno piazzate direttamente dai fondatori e dal direttore finanziario della trading app, mentre i dipendenti potranno vendere da subito il 15% delle loro azioni, il che potrebbe favorire degli scossoni sui prezzi nelle prime ore di contrattazione.

Boom di utenti e ricavi per Robinhood

L’intenzione di Robinhood, in ogni caso, è chiara: capitalizzare l’enorme interesse che è riuscita ad attirare nella stagione pandemica, soprattutto grazie ai cosiddetti meme stock. Nonostante la recente indagine della Financial Industry Regulatory Authority, e l’intricato caso GameStop dello scorso febbraio, la piattaforma ha generato nel 2020 un utile netto di 7,4 milioni su un fatturato di 959 milioni, contro il rosso di 107 milioni dell’anno precedente. Nel primo trimestre, invece, le entrate sono salite a 420 milioni, ma l’esercizio è stato chiuso in perdita di 1,4 miliardi a causa di un nuovo debito da 3,5 miliardi.

Il numero di utenti, invece, è più che raddoppiato, passando da 8,6 a 17,7 milioni di trader attivi mensilmente nel giro di un anno. L’obiettivo, ora, è di portare i profili collegati ad un conto bancario oltre la soglia dei 22 milioni, e più in generale di diventare una «global company» e una «money app unica nel futuro», come dichiarato durante il roadshow per gli investitori dal CEO Vlad Tenev. E’ possibile, secondo alcune indiscrezioni che circolano negli USA, che Robinhood decida di lanciare a stretto giro anche dei conti di risparmio pensionistico.

Argomenti

# IPO

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO