InterSpac: cos’è e chi sono i vip pronti all’azionariato popolare

Alessandro Cipolla

25 Giugno 2021 - 14:35

condividi

Carlo Cottarelli ha lanciato InterSpac, un azionariato popolare che potrebbe entrare nell’Inter: come funziona e chi sono i 42 vip che hanno aderito al progetto dell’economista.

InterSpac: cos'è e chi sono i vip pronti all'azionariato popolare

L’Inter è in difficoltà finanziaria e i suoi tifosi vip sono pronti a scendere in campo per aiutare Suning, proprietà cinese che è in affanno da quando Pechino ha imposto severe restrizioni alle aziende del Paese a seguito dell’emergenza Covid.

Le ultime notizie che arrivano dalla Cina non sono molto rassicuranti a riguardo. Stando a un recente articolo di Forbes, da martedì 15 giugno ”il titolo di Suning è sospeso sine die dalle contrattazioni alla Borsa di Shenzhen”, con la decisione che è stata presa dalle autorità di mercato dopo che il “tribunale di Pechino ha ordinato il sequestro del 5,8% del capitale detenuto da Zhang a garanzia dei creditori”.

Di recente il fondo Oaktree ha elargito all’Inter un prestito da 275 milioni, autentica manna per le casse nerazzurre da tempo a corto di liquidità, con questi soldi che sono serviti per far fronte alla spesa corrente.

Il futuro però non è di certo roseo, considerando anche i bond lanciati tempo fa e in scadenza a dicembre 2022, tanto che si parla di possibili nuovi acquirenti: l’ultima voce è quello di un soccorso di Alibaba a Suning.

In questo scenario, Carlo Cottarelli insieme ad altri tifosi del Biscione ha creato InterSpac, una iniziativa che ha come scopo la creazione di un azionariato popolare che possa dare una mano alla società nerazzurra.

InterSpac: cos’è e chi ne fa parte

Da venerdì 25 giugno è ufficialmente operativo il sito di InterSpac, il progetto di azionariato popolare fortemente voluto da Carlo Cottarelli per dare un sostegno economico alla società meneghina.

Il nostro obiettivo unico - ha spiegato Cottarelli annunciando la messa online del sito - è di aiutare l’Inter rafforzando il capitale e permettendo alla nostra squadra di competere economicamente e sportivamente”.

L’idea così è quella di entrare in società come soci di minoranza. In contemporanea con il lancio di InterSpac, è stato reso noto anche l’elenco dei 42 tifosi vip dell’Inter che hanno aderito a questo progetto:

Beppe Bergomi, Enrico Bertolino, Andrea Bocelli, Stefano Boeri, Paolo Bonolis, Alessandro Cattelan, Claudio Cecchetto, Valerio De Molli, Gianfelice Facchetti, Fabio Fognini, Massimo Galli, Peter Gomez, Tommaso Labate, Giancarlo Leone, Gad Lerner, Luciano Ligabue, Maurizio Mannoni, Enrico Mentana, Pietro Modiano, Michele Mozzati (Michele), Mario Nava, Roberto Nicastro, Enrico Pazzali, Max Pezzali, Mariangela Pira, Antonio Polito, Giacomo Poretti (Giacomo), Gianni Riotta, Enrico Ruggeri, Gabriele Salvatores, Sergio Scalpelli, Pietro Senaldi, Michele Serra, Beppe Severgnini, Giovanni Storti (Giovanni), Marco Tarquinio, Flavio Valeri, Roberto Vecchioni, Antonio Versace, Luigi Vignali (Gino).

Dopo questa prima fase ancora di assestamento, nel sito è presente anche un questionario per raccogliere pareri, ce ne sarà una seconda dove tutti i tifosi nerazzurri potranno sposare la causa di InterSpac versando una quota di 500 euro.

Argomenti

# Calcio
# Inter

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.