Il Governo Renzi favorisce l’evasione fiscale? Ecco cosa scrivono l’Economist ed il Financial Times

icon calendar icon person
Il Governo Renzi favorisce l'evasione fiscale? Ecco cosa scrivono l'Economist ed il Financial Times

Innalzamento delle soglie di punibilità penale per l’evasione fiscale, abuso del diritto e nuova normativa sulla circolazione del contante: il Governo Renzi combatte così l’evasione fiscale. Cosa ne pensano all’estero?

Secondo una parte delle opposizioni il Governo Renzi favorisce l’evasione fiscale.
Provvedimenti come quelli sull’abuso del diritto, l’innalzamento delle soglie di evasione a partire dalle quali scatta il penale e le nuove norme sulla circolazione del contante sembrano andare nella direzione opposta rispetto a quella tracciata dai precedenti Governi di Mario Monti ed Enrico Letta.
Le opposizioni (sia esterne che interne al PD) insorgono mentre critiche importanti piovono anche dalle associazioni professionali.
Queste ultime rimproverano soprattutto l’atteggiamento del Governo in materia di semplificazione: ci sarebbe troppa attenzione all’apparenza e troppo poca alla sostanza.

Il rapporto tra Governo Renzi e lotta all’evasione fiscale è quindi molto discusso.
Tuttavia, mentre in patria si conoscono ormai a memoria le posizioni in campo, resta da capire cosa ne pensano all’estero, con particolare riferimento ai partners europei.

Matteo Renzi e la lotta all’evasione fiscale: il parere del Financial Times

Le dure critiche al Governo Renzi non arrivano solo dalle opposizioni e da una parte (minoritaria) dei media nazionali.
Anche dall’esterno arrivano grosse bocciature per i provvedimenti in materia di evasione fiscale adottati dal Governo nel corso di questo 2015.
Nella Legge di Stabilità 2016, in particolare, è stata innalzata la soglia di circolazione del contante che passa da 1.000 a 3.000 euro.
Una misura che servirebbe, nelle dichiarazioni di Renzi e della maggioranza, a dare un impulso alla fiacca economia italiana.
Secondo i critici si tratterebbe, invece, di un favore (elettorale) a imprenditori e liberi professionisti poco avvezzi al pagamento delle imposte.

Ecco cosa scrive sul tema il Financial Times:

L’immensa economia sommersa dell’Italia rimane uno dei fardelli più pesanti per il Paese e nulla di buono potrà arrivare da una misura che serve solo a peggiorare il problema”.

Evidentemente anche il quotidiano economico-finanziario londinese non approva i provvedimenti di natura fiscale approvati dal Governo Renzi negli ultimi due anni.

Matteo Renzi e la lotta all’evasione fiscale: il parere dell’Economist

Un altro media economico internazionale che attacca direttamente le misure adottate dal Governo Renzi è l’Economist.
Il settimanale inglese prende di mira tutta la politica fiscale adottata da Matteo Renzi arrivando a scrivere nei giorni scorsi che:

Un governo coraggioso proverebbe a risolvere il problema (dell’evasione fiscale, ndr) abbassando le aliquote, migliorando i controlli e ampliando la base fiscale. Invece, rendendo più facile evadere, Matteo Renzi garantirà che il peso di sostenere le spese dello Stato ricada sulle spalle di meno italiani”.

Il titolo stesso dell’articolo è emblematico: “Show me the money”.

L’economist critica, in particolare, le misure relative alla circolazione del contante ed alla punibilità penale dell’evasione fiscale sull’IVA (il limite è stato innalzato a 150.000 euro).

L’Economist ricorda, infine, come sia pericoloso questo atteggiamento nei confronti dell’evasione fiscale in un Paese che primeggia nel mondo per l’avversione generalizzata al pagamento delle imposte.

Ricordiamo che tra Renzi e l’Economist i rapporti non sono idilliaci da ormai un anno e mezzo.
Ad agosto 2014, infatti, il premier fu protagonista di una curiosa polemica con il settimanale inglese.
In risposta ad una copertina in cui il premier veniva ritratto con un gelato in mano su una barchetta con Hollande, Merkel e Draghi, Matteo Renzi si presentò nel cortile di palazzo Chigi mangiando un gelato davanti ai giornalisti e vantando la “buona tradizione artigianale italiana nella produzione del gelato”.

Segui Money.it su Facebook

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]