IPO Industrie De Nora: quotazione in arrivo, le novità

Violetta Silvestri

6 Giugno 2022 - 11:37

condividi

Industrie De Nora rilancia l’Offerta Pubblica Iniziale in un comunicato ufficiale. La quotazione è attesa per la fine di giugno, puntando sul ruolo aziendale nell’idrogeno verde. Cosa c’è da sapere.

IPO Industrie De Nora: quotazione in arrivo, le novità

Industrie De Nora SpA ha rilanciato la sua offerta pubblica iniziale a Milano dopo che la volatilità del mercato alimentata dall’invasione russa dell’Ucraina ha interrotto l’attività di quotazione in tutta Europa.

La società che si occupa di elettrochimica e vanta un ruolo cruciale nella filiera della produzione industriale dell’idrogeno verde ha rilasciato una dichiarazione nella quale si palesa la volontà di quotarsi all’Euronext Milan entro la fine di giugno.

Cosa c’è da sapere sull’IPO di Industrie De Nora.

IPO De Nora: tutto pronto, le novità

Il comunicato ufficiale di Industrie De Nora è stato chiaro nell’annunciare “l’intenzione di procedere alla quotazione delle proprie azioni ordinarie su Euronext Milan, mercato regolamentato organizzato e gestito da Borsa Italiana SpA.”

Nel dettaglio, si è specificato che:

“l’Offerta sarà composta da azioni ordinarie della Società di nuova emissione rivenienti da un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione e azioni ordinarie esistenti offerte in cessione da parte dei seguenti azionisti della Società: la famiglia De Nora, tramite le rispettive società veicolo Federico De Nora S. pA e Norfin SpA, e Snam SpA, tramite Asset Company 10 Srl, con un flottante superiore al requisito minimo di Borsa Italiana (compresa l’ opzione greenshoe).”

De Nora ha annunciato la sua quotazione per la prima volta a febbraio, prima che la guerra in Ucraina mettesse un freno alle IPO in Europa e nel resto del mondo. Le azioni globali sono state sotto pressione quest’anno con le banche centrali aggressive, il rallentamento della crescita, l’aumento dell’inflazione e la guerra in Ucraina che hanno pesato sul sentimento degli investitori. L’indice FTSE MIB italiano è sceso dell’11% nel 2022, superando un calo del 9% nel benchmark azionario europeo.

Tuttavia, come suggerito da Bloomberg, De Nora trarrà vantaggio da un ampio allontanamento dai combustibili fossili, nonché da una spinta per una maggiore sicurezza e indipendenza energetica in tutta Europa.

Industrie De Nora, fondata a Milano nel 1923 come produttrice di prodotti chimici, produce elettrodi per dispositivi elettronici ed elettrolizzatori per la produzione di idrogeno da energie rinnovabili. Ha più di 1.650 dipendenti e 24 sedi in tutto il mondo.

Per quanto riguarda l’IPO, la conclusione dell’operazione è prevista per la fine di giugno 2022.

Nelle stime di Milano Finanza, il gruppo punta a raccogliere più di un miliardo. 250 milioni dovrebbe essere il valore dell’aumento di capitale. Sul mercato potrebbe finire il 25 e il 35% del capitale di De Nora. La capitalizzazione di Borsa iniziale dovrebbe attestarsi nel range di 4,5-5 miliardi.

Paolo Dellachà, amministratore delegato ha commentato il lancio dell’IPO parlando di “un passo fondamentale per i nostri piani di crescita futuri, legati allo sviluppo e commercializzazione di tecnologie per la produzione di energia sostenibile da fonti rinnovabili e per il trattamento e il riutilizzo delle acque, settori in rapida crescita grazie anche a megatrend come urbanizzazione, digitalizzazione e decarbonizzazione”

Argomenti

# IPO

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.