IMU 2021: dove (e quanto) si paga di più

Rosaria Imparato

11 Dicembre 2021 - 15:34

condividi

Il rapporto UIL sull’IMU 2021 si basa sui dati dell’Agenzia delle Entrate e spiega dove si paga di più: vediamo la classifica delle città e quanto si paga.

IMU 2021: dove (e quanto) si paga di più

La scadenza del saldo IMU 2021 si avvicina: sono chiamati alle casse, entro il prossimo 16 dicembre, più di 25 milioni di proprietari di immobili diversi dall’abitazione principale. Secondo i dati del Rapporto IMU 2021 del Servizio Uil lavoro, coesione e territorio pubblicato il 10 dicembre, per la seconda rata IMU saranno versati 9,7 miliardi di euro.

Ma quali sono le città in cui l’IMU si paga di più? In media si pagano 1.070 euro, con punte di oltre 2.000 euro nelle grandi città. La media dell’aliquota applicata per le seconde case, commenta Ivana Veronese segretaria confederale Uil, ammonta al 10,5 per mille e, in molti Comuni (480 municipi di cui 18 Città capoluogo), è in vigore “la ex addizionale TASI”, fino a un massimo dello 0,8 per mille, introdotta per finanziare negli scorsi anni le detrazioni per le abitazioni principali, così da portare in questi Comuni l’aliquota IMU fino all’11,4 per mille.

Facciamo una panoramica delle città in cui la seconda casa o l’abitazione di lusso costa di più.

IMU 2021: IMU 2021: dove (e quanto) si paga di più? La classifica delle città

Secondo i risultati del rapporto UIL pubblicato il 10 dicembre, il costo maggiore per una seconda casa si registra a Roma con 2.064 euro medi, segue Milano con 2.040 euro medi, e il podio si conclude con Bologna e i suoi 2.038 euro di media.

Di seguito la tabella con le 10 città in cui l’IMU si paga di più:

Città Saldo IMU 16 dicembre Costo totale annuo IMU
Roma 1.032 2.064
Milano 1.020 2.040
Bologna 1.019 2.038
Genova 888 1.775
Torino 872 1.745
Bari 851 1.702
Siena 831 1.663
Foggia 744 1.487
Padova 735 1.471
Venezia 728 1.457
Media nazionale 535 1.070

Le città meno care, invece, sono quelle che seguono (i costi sono rapportati a un’abitazione con rendita catastale derivante dalla media ponderata delle abitazioni di ogni singola Città. La fonte è sempre l’Agenzia delle Entrate):

Città Saldo IMU 16 dicembre Costo totale annuo IMU
Asti 290 580
Gorizia 291 582
Catanzaro 330 659
Crotone 336 672
Sondrio 337 674
Cuneo 349 698
Caltanissetta 349 699
Belluno 353 707
Messina 354 709
Ascoli Piceno 360 720
Media nazionale 535 1.070

IMU 2021, a dicembre il saldo: dove si paga di più per le case di lusso

Il rapporto del 10 dicembre pubblicato da UIL prende i considerazione, basandosi sui dati dell’Agenzia delle Entrate, anche quanto viene pagato di IMU per le prima abitazioni di lusso:

CittàSaldo IMU 16 dicembre Costo totale annuo IMU
Roma 3.210 6.419
Grosseto 3.201 6.402
Milano 3.122 6.244
Venezia 3.018 6.037
Bologna 2.607 5.214
Padova 2.570 5.139
Rimini 2.567 5.133
Verona 2.566 5.132
Siena 2.369 4.737
Massa 2.251 4.502
Media nazionale 1.307 2.623
Rapporto IMU 2021 - UIL
Clicca qui per scaricare il file.

IMU 2021, il rapporto UIL: necessaria riforma del Catasto

Il documento, oltre ai dati sui pagamenti, contiene anche delle riflessioni in merito a una delle imposte più odiate dagli italiani. La riforma del catasto, sottolinea Ivana Veronese, è attesa da più di 30 anni:

“Per noi la riforma del catasto si rende necessaria per riportare equità nella tassazione sul mattone, annunciata più volte nel corso degli ultimi anni e mai attuata. Riforma che deve prendere vita prestando, però, molta attenzione: questo cambiamento non dovrà significare maggiori prelievi, ma una diversa e più equa ripartizione del prelievo fiscale sugli immobili.”

Mentre le modifiche dell’IMU, conclude Ivana Veronese, dovrebbero essere riviste organicamente “riaprendo il “cantiere” del federalismo fiscale, riforma prevista tra l’altro nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”.

Argomenti

# Italia
# IMU
# Comuni

Iscriviti a Money.it