I migliori smartphone pieghevoli del 2022

Giulia Adonopoulos

16/12/2021

08/02/2022 - 13:42

condividi

Quale smartphone pieghevole scegliere nel 2022? Ecco i migliori modelli che puoi trovare oggi sul mercato, con le info utili su prezzi e caratteristiche.

I migliori smartphone pieghevoli del 2022

C’è voluto un po’ prima che gli smartphone pieghevoli arrivassero nelle mani dei consumatori, ma oggi il mercato dei display flessibili è in crescita e, anche se vede una certa predominanza di Samsung, offre alcune opzioni interessanti.

Ecco quali sono i migliori smartphone pieghevoli del 2022 che puoi acquistare in questo momento.

Leggi anche:

- I migliori telefoni Samsung nel 2022
- I migliori smartphone sotto i 200 euro
- I migliori smartphone sotto i 300 euro
- I migliori smartphone in offerta

Huawei P50 Pocket

Il 23 dicembre 2021 Huawei ha presentato il nuovo Huawei P50 Pocket, una delle grandi novità in ambito elettronica di consumo di fine anno. Con questo modello, che ha un form factor a conchiglia, quindi simile a quello del Galaxy Z Flip 3 e del Motorola Razr, Huawei si allontana dai pieghevoli della famiglia Mate, di cui il Mate XS è al momento l’unico rappresentante.

Il nuovo foldable device misura 15,2 mm da chiuso e 7,2 con lo schermo aperto, ed è dotato di schermo interno OLED da 6,9’’ con risoluzione 2790 x 1188 pixel, formato 21:9 e refresh rate a 120Hz. Lo schermo secondario, di forma circolare, misura solo 1’’ e mostra informazioni come ora, data, notifiche, widget per la gestione della musica, delle mappe ecc e permette anche di scattare selfie a telefono chiuso. P50 Pocket ha in tutto 4 fotocamere con sistema Ultra Spectrum Camera Matrix: una interna, collocata in un foto al centro dello schermo anteriore, e un triplo modulo principale (40MP + 13MP + 32MP). Sotto la scocca troviamo il potente chipset Snapdragon 888 abbinato a 8 o 12 GB di RAM e 256 o 512 GB di memoria interna. La batteria è da 4.000 mAh con supporto alla ricarica rapida a 40W.

Huawei P50 Pocket è disponibile all’acquisto in Italia dal 26 gennaio 2022 come l’altro flagship della gamma, il P50 Pro. Il prezzo? Il modello con RAM 12 GB + storage da 512 GB in versione Premium Edition (color oro) è proposto a 1.599,90€.

Samsung Galaxy Z Fold 3

Il miglior smartphone pieghevole del 2021 è anche quello più costoso in assoluto: il Galaxy Z Fold 3 ha un prezzo superiore ai 1.800 € nella versione da 256 GB e di 1.950 € da 512 GB.

In ogni caso è il modello che attualmente definisce lo standard per i telefoni pieghevoli, risolvendo alcune criticità dei device precedenti e aggiungendo, al tempo stesso, nuove gradite funzionalità. Troviamo uno schermo principale da 7,6’’ (2208 x 1768) e uno schermo secondario da 6,2’’ (2268 x 832), entrambi con frequenza di aggiornamento di 120Hz.

È più resistente (ha anche la resistenza all’acqua IPX8) rispetto allo Z Fold 2 e ha una migliore durata della batteria. Si apre a libro e ha il supporto alla S Pen (che però non è inclusa nella scatola). Si può dividere lo schermo grande in tre app contemporaneamente e aprirne altre 5 in pop-up. Per quanto riguarda il comparto fotografico, ha una tripla fotocamera posteriore, mentre davanti non ha un foro per la fotocamera: quando l’Infinity Flex Display si illumina la fotocamera scompare sotto il display lasciando solo ciò che è sullo schermo.

Samsung Galaxy Z Flip 3

Ecco il miglior smartphone pieghevole economico, il Galaxy Z Flip 3, l’altro pieghevole di Samsung. Si tratta della scelta giusta per chi vuole testare un buon telefono pieghevole relativamente conveniente.

A differenza del Fold, questo si chiude a conchiglia, per entrare facilmente in tasca. Piegato, misura 4,2’’. Senza aprirlo, attraverso lo schermo secondario da 1,9’’, si possono vedere le notifiche, controllare i messaggi, scattare foto, ascoltare musica e tanto altro. Realizzato con telaio in alluminio e materiali solidi, è resistente all’acqua (IPX8). Ha un display AMOLED da 6,7 pollici con una frequenza di aggiornamento di 120Hz, fotocamera posteriore doppia 12 MP + 12 MP e una frontale da 10 MP; sotto la scocca troviamo un processore Snapdragon 888, 8 GB di RAM e una batteria da 3.300 mAh.

Motorola Razr 5G

Questo pieghevole dall’aria retrò riporta in auge il design del classico telefono a conchiglia Razr V3 rilasciato per la prima volta nel 2004, con cui condivide anche lo spessore da 14 mm. Quando si apre mostra un ampio display 21:9 da 6,2 pollici. Una volta piegato, puoi comunque utilizzare un display quadrato da 2,7 pollici all’esterno per controllare le notifiche e interagire con essere, visualizzare i contenuti multimediali e anche scattare selfie visto che la fotocamera posteriore da 48 MP si trasforma in una fotocamera frontale quando il telefono è piegato.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, il telefono pieghevole Motorola Razr ha un chip Qualcomm Snapdragon 765G con 8 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione. La batteria è piccola (da 2.800 mAh).

Microsoft Surface Duo 2

Microsoft Surface Duo 2 Microsoft Surface Duo 2 Credits foto: Microsoft.com

Il Microsoft Surface Duo 2 non è un vero e proprio dispositivo pieghevole. Piuttosto è dotato di due pannelli separati da 5,3’’ che si aprono a libro per offrire uno spazio di lavoro complessivo da 8,3’’.

È possibile eseguire le app sui due pannelli ma c’è uno spazio vuoto nel mezzo. Con questo modello Microsoft ha migliorato l’esperienza e l’hardware del Surface Duo. Ha il chip Snapdragon 888 + 8 GB di RAM e uno spazio di archiviazione da 128, 256 o 512 GB.

Samsung Galaxy Z Fold 2 5G

Il predecessore del Galaxy Z Fold 3, uscito a settembre 2020, è ancora uno dei migliori smartphone pieghevoli del 2021. Disponibile in due colorazioni, nero e oro rosa, è stato rilasciato con un prezzo di listino superiore a 2.000 euro e oggi si trova a 1.700 euro circa, ma si può risparmiare se si opta per l’usato.

Il display esterno secondario edge-to-edge da 6.2 pollici lo rende molto simile a uno smartphone normale (anche se grande) quando si chiude. Ma una volta aperto lo schermo interno diventa da 7.6’’ simulando l’esperienza visiva di un tablet. Entrambi i display hanno un foto per la fotocamera. Grazie alla modalità Flex si può piegare a un determinato angolo e tenerlo come si preferisce: puoi piegarlo per usare la modalità di visualizzazione Flex sul display principale e avere le mani libere durante le videochiamate oppure girarlo e passare alla modalità di visualizzazione su display esterno per guardare video e serie tv in tutta comodità.

Il Galaxy Z Fold 2 ha specifiche tecniche di punta: chipset Snapdragon 865 Plus, 12 GB di RAM, 256 GB di spazio di archiviazione iniziale (purtroppo non espandibile), una batteria da 4.500 mAh e supporto 5G. 

Huawei Mate XS

Tra i migliori foldable device per design, display e usabilità troviamo il Mate XS di Huawei. Si piega verso l’esterno e poi su se stesso: il risultato è un design più snello e aerodinamico che consente di utilizzare comunque metà schermo come uno smartphone tradizionale quando il dispositivo è piegato. Ha una quadrupla fotocamera Leica con caratteristiche tipiche delle serie ammiraglie Huawei, e una grande batteria da 4.500 mAh composta da 2 celle da 2.250 mAh che supporta la ricarica rapida da 55 W.

Come scegliere il miglior smartphone pieghevole

Perché acquistare un telefono pieghevole? Cosa può darmi di più rispetto a un telefono standard? Questa è la prima domanda che dovresti porti se pensi all’acquisto di uno smartphone con display pieghevole. Anche se il prezzo è in linea con quello dei normali top di gamma, si tratta comunque di una spesa importante. A meno che tu non abbia davvero bisogno di spazio extra sullo schermo, chiediti se non potresti stare bene con un phablet o smartphone molto grandi come iPhone 13 Pro Max, OnePlus 9 o Samsung Galaxy S21.

Se opti per lo smartphone pieghevole presta molta attenzione ai materiali costruttivi, alla resistenza e alla cerniera e a quante volte il produttore dice che si può aprire e chiudere senza rompersi.
Bisogna vedere poi quali sono le funzionalità di entrambi gli schermi, nonché la luminosità dei pannelli, la gamma di colori, il processore, le caratteristiche della fotocamera e ovviamente la durata della batteria, la maneggevolezza e le dimensioni una volta messo in tasca.

Tieni presente che quello dei telefoni pieghevoli è un segmento nuovo ancora in fase di evoluzione. I produttori di smartphone avrebbero tante novità in cantiere: si dice che Samsung stia lavorando su un dispositivo con schermo scorrevole chiamato Galaxy Scroll; Google si starebbe preparando al lancio di Google Pixel Fold e anche Apple finalmente potrebbe entrare sul mercato con il suo iPhone pieghevole.

Iscriviti a Money.it