I lavori più pagati del 2015: la classifica delle 5 migliori professioni del futuro

La classifica dei lavori più pagati nel 2015 vede salire alla ribalta le nuove professioni del web che vanno ad affiancarsi a profili già consolidati come quelli ingegneristici e gestionali.

Il 2015 per molti sarà ancora un anno di crisi in cui sarà estremamente difficile trovare un lavoro redditizio e ben retribuito. Al di là di questo dato occorre però considerare anche che il mercato non è saturo in tutti i settori e che esistono ancora profili molto richiesti e, per questo, ancora molto ben retribuiti, fin dall’inizio della carriera. Si va dai classici profili ingegneristici che però vengono declinati in base alle problematiche più attuali del momento, petrolio in primis, fino alle nuove professioni del web. Ecco la classifica dei 5 lavori più pagati del 2015.

Ingegnere energetico
Gli ingegneri del settore Oil&Gas saranno tra i profili più richiesti del 2015: è, infatti, ancora molto raro trovare candidati con competenze elevate nell’impiantistica e nella progettazione dal momento che si tratta di una figura ancora poco conosciuta e considerata di nicchia nel mercato del lavoro. Proprio per questo si tratta di un settore professionale dove c’è ancora carenza di personale, la disoccupazione è quasi nulla e le prospettive di crescita sono molto elevate.
Il requisito minimo è quello di una laurea magistrale in ingegneria meccanica o chimica, meglio se accompagnata dalla conoscenza della lingua inglese e da competenze come la flessibilità e la capacità di coordinamento. Le retribuzioni iniziali (in ingresso) si aggirano tra i 24000 e i 28000 euro.

Ingegnere Informatico
Classico profilo tra i più richiesti dal mercato, quella dell’ingegnere informatico è ancora una professione molto richiesta dal mercato, a causa dello sviluppo vertiginoso del settore technology & Mobile. Indubbiamente si tratta di un percorso di studi particolarmente arduo che implica una selezione ancora molto profonda, inoltre, sono ancora pochi gli studenti che scelgono questo percorso. Ciò fa sì che le richieste del mercato per i laureati in ambito informatico sopravanzino ancora il numero di laureati sfornato ogni anno dalle università italiane in questo settore.
Ci sono moltissime opportunità anche per chi non ha maturato esperienze significative con proposte che, in fase iniziale, possono arrivare anche a 30000 euro annui mentre per un profilo senior (dopo 3-5 anni di esperienza) possono arrivare anche a 40000 euro annui.

E-commerce Manager
Si tratta dei responsabili del commercio elettronico di negozi e aziende, un settore questo, che ha rilevato una crescita esponenziale negli ultimi anni. L’e-commerce manager deve essere in grado di implementare la piattaforma aziendale dedicata al commercio elettronico ma deve anche essere in possesso idi nozioni di marketing. Per questo è richiesta una laurea in economia o in marketing associata alla conoscenza approfondita del settore di interesse e dei processi di di supply chain; indispensabili anche una conoscenza approfondita di tutte le strategia di vendita online e del loro potenziamento. Anche in questo caso un profilo junior riceve un compenso minimo di 20000 euro annuo che può essere anche raddoppiato dopo 3-5 anni di esperienza. Per questo profilo non mancano neanche le opportunità di chiamata diretta verso studenti che stanno completando il loro corso di studi.

Adv Traffic Manager
Si occupa delle campagne pubblicitarie sul web, assumendosi la responsabilità della pianificazione dell’intera strategia di promozione del prodotto, svolgendo analisi sulle problematiche di tracciamento, consegna e redditività. In questo caso anche se una laurea in economia e marketing risulta sempre essenziale, sono le competenze tecniche nel settore del keyword advertising e nel search engine marketing a fare la reale differenza in un candidato. Si tratta di un profilo ricercato soprattutto da Centri Media e Concessionarie di pubblicità per il quale vengono offerti compensi variabili tra i 20000 euro annui (profili junior senza esperienza) fino ai 45000 euro annui (3-5 anni di esperienza), commisurati sempre alle effettive responsabilità del professionista.

Addetto Finanza e controllo di gestione
E’ la figura che supervisiona il bilancio di un’azienda e che, a livelli dirigenziali, è divenuto ormai un partner essenziale in ogni decisione presa dai vertici aziendali, dal momento che l’impatto finanziario di ogni decisione è un aspetto tenuto in considerazione sempre maggiore in ogni realtà imprenditoriale. Da figura che rispondeva solo a esigenze amministrative, legate alla chiusura del bilancio e alla reportistica, è divenuta una figura che ha larga voce in capitolo in un’azienda e deve conoscere, oltre al settore economico, le modalità più efficaci per migliorare i sistemi informativi, l’ottimizzazione dei processi produttivi, il reclutamento e la formazione delle risorse umane. Anche in questo caso da stipendi minimi che si aggirano intorno ai 18000-20000 per profili senza esperienza si può arrivare in pochi anni (3-5 anni) intorno ai 40000 euro con ottime prospettive di carriera e ampie possibilità di ottenere ruoli manageriali.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories