Google Meet o Zoom: quale scegliere? Differenze e funzioni a confronto

Matteo Novelli

06/05/2020

26/02/2021 - 13:56

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Meglio Zoom o Google Meet? Ecco le differenze e le funzionalità a confronto: dal numero di partecipanti in videochiamata ai costi e le versioni gratis: quale scegliere?

Google Meet o Zoom: quale scegliere? Differenze e funzioni a confronto

Meglio Google Meet o Zoom? Le due app per videochiamate sono tra le più utilizzate tra quelle disponibili, aprendo un divario di scelta tra diverse opzioni ben distinte: quale scegliere? Cosa cambia e quali sono le principali differenze e funzionalità?

Mettere a confronto Google Meet e Zoom ci porta a scoprire alcune funzioni e diversi pro e contro delle due app per videochiamare utilizzate sopratutto in ambito professionale, con lo smart working, e nello studio attraverso lo smart learning e la didattica a distanza.

Meglio scaricare Google Meet o Zoom? A questa domanda è difficile dare una risposta certa, ma molto cambia a seconda delle funzioni, molto simili tra loro, che fanno per voi e sulla praticità di utilizzo data dall’adozione, in ambito lavorativo o scolastico, di uno dei due software (se i vostri colleghi o compagni di studio utilizzano maggiormente Zoom è chiaro che la scelta sarà quasi obbligata, viceversa nel caso di Google Meet).

Ecco un rapido confronto tra le due applicazioni.

Google Hangouts Meet vs Zoom: differenze e quale scegliere

Partiamo con una tabella riassuntiva delle principali caratteristiche di entrambi i software, a confronto:

Caratteristiche a confronto Zoom Google Meet
Dispositivi supportati Windows 10, macOS, Linux (incluso Ubuntu), iOS, Android e persino Blackberry Browser Web (Chrome, Safari, Firefox e PC/Mac), Linux, Android, iOS)
Numero massimo di partecipanti 100 utenti contemporaneamente, con visibili 49 alla volta 100 utenti in Google Meet, 10 utenti visibili alla volta
Funzioni speciali Possibilità di modificare lo sfondo con wallpaper virtuali, criptografia end to end, video e audio HD Integrazione delle app Google e della G Suite
Versione di prova gratuita
Prezzo versione a pagamento Zoom Pro (a partire da 14,99 euro) Esiste una versione a pagamento ma attualmente risulta gratuita
Vantaggi dei piani a pagamento I meeting hanno una durata limite estesa a 24 ore, 1 GB di spazio cloud per registrare le videochiamate Con Enterprise Meet è possibile avere 250 utenti in videochiamata in contemporanea

Perché Zoom è meglio di Google Meet

Nonostante qualche passo falso su privacy e sicurezza, Zoom è dotato di funzioni e opzioni notevoli e variegate. L’interfaccia offerta dalle videochiamate su Zooom è diversa da qualsiasi programma concorrente simile, incluso Google Meet.

Poter avere fino a 100 utenti connessi contemporaneamente, lasciando spazio per vederne fino a 49 in contemporanea lo rende il leader del settore dove Google Meet risulta più limitato. Se avere bisogno di connettervi con molte persone in contemporanea, Zoom è l’app che fa per voi.

Perché Google Meet è meglio di Zoom

Chi ha detto però che più opzioni sono sempre la carta vincente? In questo caso Google Meet vince il confronto su Zoom proprio a causa della sua assoluta semplicità.

Nonostante l’alto numero di utenti che possono connettersi contemporaneamente, in molti potrebbero preferire Google Meet in versione gratuita rispetto a Zoom, che nella versione free limita la durata delle videochiamate a 40 minuti laddove Google invece ti permette di effettuare le chiamate per tutto il tempo necessario.

Per il momento poi, causa emergenza coronavirus, Google Meet è gratis per tutti mentre Zoom solo per alcuni profili (come gli studenti).

Altro fattore che fa pendere l’ago della bilancia verso Big G è l’avere già un acccount idoneo a utilizzare l’app, ovvero la vostra casella Gmail. In molti si affidano infatti alla posta elettronica di Google e ai servizi connessi alla G Suite e se Gmail e Google Calendar sono le vostre app di riferimento per accedere e Google Meet non vi servirà altro che il vostro account (senza cambiare credenziali o password).

Argomenti

# Google
# App
# Zoom

Iscriviti alla newsletter

Money Stories