Google in soccorso dei pendolari: dirà anche quanta gente c’è sul bus

Google Maps si aggiorna e pensa ai pendolari: calcolo dei mezzi in tempo reale, percorsi alternativi e musica in app per rendere più facile i nostri spostamenti.

Google in soccorso dei pendolari: dirà anche quanta gente c'è sul bus

Google Maps è indubbiamente una delle app essenziali da avere, sia che siate automobilisti che pendolari. Proprio per quest’ultimi infatti Google ha pensato un nuovo aggiornamento ricco di funzionalità.

Per chi vive in città andare a lavoro o a scuola/università significa ritrovarsi imbottigliati nel traffico tutte le mattine. Una routine fastidiosa che colpisce specialmente chi si sposta con i mezzi pubblici. Autobus, tram, metro o treno: proprio su questi trasporti città Google ha pensato il prossimo aggiornamento delle sue mappe.

L’obiettivo è rendere più semplice la vita ai pendolari. Come? Grazie a una nuova funzionalità in grado di migliorare la pianificazione anticipata degli spostamenti, in modo da non farci trovare impreparati davanti a ingorghi o imprevisti come incidenti o guasti.

Tutto questo sarà possibile grazie a un nuovo Tab che vi dirà in tempo reale se il vostro percorso quotidiano sarà più trafficato del solito o no, suggerendo in caso un percorso alternativo più rapido per la vostra destinazione.
Il supporto riservato ai pendolari prevede informazioni molto più dettagliate per ogni parte del vostro spostamento: Google vi indicherà quando partire, quanto traffico incontrerà sulla strada il vostro autobus, dove si trova il vostro bus o il vostro treno in tempo reale con il relativo tempo esatto di arrivo alla vostra fermata (una funzione quest’ultima ancora imprecisa nell’attuale versione).

Questo nuovo aggiornamento sarà disponibile in 80 regioni del mondo: se siete utenti Android riceverete anche notifiche personalizzate a ogni rivelazione di ritardo o guasto.

Google Maps ti dice quanto è affollato un mezzo pubblico

Ma non c’è solo il traffico al centro delle nuove funzionalità. Google promette anche una funzione, attualmente riservata solo a Sydney e in fase di sperimentazione, in grado di calcolare l’affollamento del mezzo prescelto. La funzione in beta potrebbe arrivare in altre città se dovesse ricevere un riscontro positivo.

Gestione musica da Maps

Novità fondamentale per gli amanti della musica è inoltre la possibilità di utilizzare Google Maps mentre si ascolta musica su Spotify, Apple Music o Google Play Music. Come? Grazie all’integrazione di un piccolo menu apposito posto sotto alle indicazioni della mappa, permettendo agli utenti in viaggio di controllare i propri brani preferiti anche mentre si ricevono indicazioni.

Le novità, annunciate tramite i social dedicati all’applicazione, sono in fase di rodaggio e in arrivo per Adroid e iOS nel corso dei prossimi giorni. Voi cosa ne pensate?

Leggi anche: Google Maps: ecco come usarle senza consumare dati e internet

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su Google Maps

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.