Generali: 600 milioni per crescere in Portogallo

Con questa operazione il Leone di Trieste diventa il secondo operatore nel segmento Danni del Paese.

Generali: 600 milioni per crescere in Portogallo

Riflettori puntati sulle azioni Generali dopo l’annuncio dell’accordo per l’acquisizione in Portogallo del 100% della compagnia Seguradoras Unidas e della società di servizi AdvanceCare da Calm Eagle Holdings e Calm Eagle Parent Holdings II, detenute a maggioranza da fondi di investimento gestiti da alcune controllate dal fondo di private equity Apollo (che aveva acquistato nel 2015).

L’operazione rientra nel piano del Ceo Donnet, che punta sulla leadership in Europa.

Il corrispettivo dell’operazione, soggetto ad aggiustamenti al closing, pari a 510 milioni di euro nel caso di per Seguradoras Unidas e a 90 milioni per AdvanceCare.

Generali è il secondo player portoghese nel Danni

Seguradoras Unidas è il secondo operatore nel segmento Danni portoghese, con una quota di mercato pari al 15,5%. La compagnia è presente anche nel segmento Vita e ha registrato nel 2018 una raccolta premi totale pari a circa 800 milioni.

L’acquisizione permette a Generali di diventare il secondo player portoghese nel Danni con una quota di mercato del 18,7% e, nel Vita, di fare leva sulla rete agenziale di Seguradoras Unidas per sviluppare prodotti protection, in coerenza con la strategia triennale Generali 2021.

Generali: AdvanceCare è business scalabile in altri Paesi

AdvanceCare è una piattaforma di servizi operante principalmente nel settore sanitario, attiva nella gestione outsourcing di prestazioni mediche. È il secondo player privato in Portogallo, con una quota di mercato pari a circa il 30%.

“Il business della società –riporta la nota del Leone- è scalabile in altri Paesi, è a basso assorbimento di capitale ed è in linea con la strategia Generali 2021 volta a incrementare i ricavi service – based”.

L’acquisizione dei due asset “rientra nella strategia di Generali dell’impiego del capitale per finanziare opportunità di crescita con una disciplinata attività di M&A”.

“Con l’acquisizione di Seguradoras Unidas Generali diventerà il secondo operatore nel segmento Danni. L’operazione ci permetterà di ottimizzare il posizionamento strategico nel Paese, di catturare future opportunità di crescita, di conseguire significative sinergie di costo attraverso l’integrazione di Generali Portogallo e Seguradoras Unidas e di garantire una solidità operativa a Europ Assistance nel mercato portoghese”, ha commentato Jaime Anchústegui Melgarejo, CEO International di Generali.

Generali: prima operazione dopo piano cessioni

Per il gruppo guidato da Philippe Donnet si tratta della prima operazione di peso nel settore assicurativo dopo il piano di cessioni che ha portato risorse fresche per 1,5 miliardi di euro.

Accantonata l’idea di uscire dal Portogallo, la compagnia triestina ha deciso di rilanciare.

A disposizione, destinati alla crescita per linee esterne, restano ancora 4 miliardi di euro.

LEGGI ANCHE:
Generali, pronta ad espandere il business in Portogallo

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories