Ford nelle scorse ore ha confermato ad Automotive News che l’ultima Fiesta alimentata a diesel ha lasciato la fabbrica il mese scorso. Del resto il calo di popolarità di questo tipo di motore nella gamma della famosa segmento B era evidente. Infatti la quota di mercato della Fiesta diesel è precipitata ad un insignificante 2% nell’ultimo anno.

Ford Fiesta dice addio al motore diesel: il mese scorso prodotto l’ultimo esemplare

Alla Ford Fiesta Diesel probabilmente è stata fatale l’introduzione nella gamma della popolare vettura della versione Fiesta EcoBoost Hybrid, il micro-ibrido con un circuito elettrico a 48 volt. Questo modello infatti fin da subito ha riscontrato una grossa popolarità.

Con l’addio della Ford Fiesta diesel si conclude una storia durata esattamente 36 anni. Tanto è passato dal lancio della prima versione di questo tipo della celebre auto della casa americana.

Dall’introduzione della meccanica micro-ibrida, l’interesse dei clienti di Fiesta per il motore diesel è precipitato. Se nel 2012 Ford ha registrato la vendita del 52% dei modelli con motore diesel, lo scorso anno questa quota era già scesa al 31%. Nel 2020 questa quota è ulteriormente crollata.

Quello che sta avvenendo con Ford Fiesta non è qualcosa di eccezionale ma di molto comune nel segmento B. Continuando così le cose presto i diesel usciranno dal segmento B del mercato al pari di quanto avvenuto già con il segmento A.

Lo scandalo delle emissioni ha fatto molti danni al gasolio, idem le dichiarazioni di alcuni politici che hanno finito per spaventare il consumatore. Il diesel ormai sembra avere i giorni contati, almeno per quello che riguarda le auto compatte.