Il figlio di Grillo indagato per stupro nella villa in Sardegna: tutti i dettagli

Il figlio di Beppe Grillo, Ciro, 19 anni, risulta indagato per stupro di gruppo. A denunciare il fatto una modella scandinava conosciuta in Sardegna.

Il figlio di Grillo indagato per stupro nella villa in Sardegna: tutti i dettagli

Ciro Grillo, 19 anni, figlio di Beppe Grillo, risulta indagato per un presunto stupro avvenuto questa estate nella sua villa a Porto Cervo.

Il fatto è stato denunciato alla Procura di Milano da una modella scandinava di appena vent’anni. La ragazza ha dichiarato di aver subito la violenza sessuale da parte di Ciro e di altri tre ragazzi suoi amici, tutti figli di noti imprenditori e medici.

Secondo la versione raccontata dai ragazzi, la modella era consenziente, cosa su cui la Procura sta indagando. Dai messaggi e dalle note audio dei cellulari sequestrati emergerebbero informazioni contrastanti.

Sta di fatto che la denuncia è pervenuta dopo 10 giorni dalla data del presunto stupro, periodo durante il quale la ragazza avrebbe continuato la sua vacanza, postando anche molte foto sui Social.

Il figlio di Grillo indagato per stupro di gruppo: i dettagli disponibili

Ciro Grillo, il figlio più giovane del comico e politico ligure, risulta essere indagato per stupro di gruppo insieme a tre suoi amici Edoardo Capitta, Francesco Corsiglia e Vittorio Lauria, tutti provenienti dalla “Genova bene”.

L’accusa proviene da un modella ventenne di origine scandinava che i quattro ragazzi avrebbero abbordato in discoteca a Porto Cervo, per poi invitarla nella villa della famiglia Grillo, dove, secondo la presunta vittima si sarebbe consumata la violenza sessuale.

La denuncia è stata presentata dalla ragazza presso al Procura di Milano dopo 10 giorni dal fatto presunto e le indagini hanno subito iniziato il loro corso. I fatti però risultano poco chiari e le informazioni acquisite sono per il momento ancora scarse. La Procura ha disposto il sequestro dei cellulari dei ragazzi coinvolti e sta analizzando le note audio e i messaggi, nella speranza di individuare delle prove.

Secondo Ciro Grillo e gli altri indagati, la modella sarebbe stata consenziente, per l’accusa, invece, si è trattato di stupro. A suscitare dei dubbi c’è il fatto che la ragazza non abbia presentato la denuncia tempestivamente e che nel frattempo abbia continuato la sua vacanza in maniera apparentemente spensierata.

Per altre informazioni e curiosità leggi anche Chi è Ciro Grillo, figlio del leader M5S

Ciro Grillo indagato per violenza sessuale: le incongruenze della denuncia

Naturalmente è ancora troppo presto per stabile se la violenza sessuale sia avvenuta veramente. Al momento però la denuncia della modella non convince per alcuni punti.

Innanzitutto, la ragazza ha aspettato 10 giorni prima di recarsi in Procura a sporgere denuncia e durante questo lasso di tempo avrebbe continuato la vacanza in Sardegna, con post e video pubblicati sui Social network, anche dopo il presunto stupro di gruppo.

Nella giornata di ieri gli indagati sono stati interrogati dal magistrato Laura Bassani, davanti al quale hanno continuato a dichiararsi innocenti. Si attendono nuove prove e nuove dichiarazioni.

Leggi anche: Quanto guadagna Beppe Grillo

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Violenza sessuale

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.