Fiat anche nei prossimi anni sarà strategica per il gruppo Stellantis. Questo in particolare in alcune aree del mondo in cui la principale casa automobilistica italiana continua ad essere fondamentale per la crescita del gruppo guidato dall’amministratore delegato Carlos Tavares.

Ecco le prossime mosse di Fiat in Europa e America Latina

In America latina Fiat è il marchio numero uno di Stellantis per numero di vendite. La casa di Torino infatti è molto popolare in alcuni dei mercati più grandi di quel continente come Brasile e Argentina.

Questo è testimoniato dagli ottimi risultati di vendita che il marchio raggiunge costantemente in tali paesi come dimostra la leadership a marzo di Fiat Strada in Brasile e della berlina Cronos in Argentina.

In futuro Fiat vuole ampliare ulteriormente la sua leadership con l’aggiunta alla sua gamma di due SUV. Il primo compatto arriverà a maggio e rappresenterà una valida alternativa a modelli quali Volkswagen T-Cross e Toyota Yaris Cross nel segmento B del mercato.

Nel 2022 un altro SUV questa volta dallo stile coupè e dalle dimensioni leggermente più grande arriverà nella gamma della casa italiana sempre per i maggiori mercati del Sud America. Grazie a questi modelli Fiat dovrebbe consolidare ulteriormente la sua posizione in America Latina nei prossimi anni.

Anche in Europa arriveranno almeno 2 SUV

Anche in Europa le future novità di Fiat dovrebbero essere rappresentate da SUV. Il primo ad arrivare sarà prodotto a Tychy in Polonia da agosto 2023. Si dovrebbe trattare di un modello di segmento B che nascerà su piattaforma CMP di PSA. Questa auto riporterà Fiat nel segmento B di mercato dopo l’addio nel 2018 di Punto.

Questo però non dovrebbe essere l’unico nuovo SUV ad arrivare per Fiat nei prossimi anni. Infatti è probabile che un nuovo modello, questa volta di dimensioni maggiori possa arricchire ulteriormente la gamma del marchio di Torino nei prossimi anni.

Questo modello che al momento è noto come Fiat 500XL sarà più grande dell’attuale 500X e dovrebbe venire prodotta all’estero. Maggiori dettagli su questa auto arriveranno entro fine anno.