Fiat ha iniziato nel migliore dei modi il suo 2021 in Brasile. Nel primo trimestre del 2021 infatti la principale casa automobilistica italiana è risultata essere la leader per numero di vendite nell’importante mercato latino americano. Questo grazie a modelli molto popolari come i pickup Strada e Toro, le berline Argo, Mobi e Cronos e l’iconica Fiat Uno.

Nel 2023 il colpo del KO di Fiat al mercato brasiliano?

Ma Fiat non si accontenta e pensa già al futuro. La casa di Torino che adesso fa parte del gruppo Stellantis vuole incrementare ulteriormente il distacco dai principali rivali in Brasile con il lancio di nuovi modelli. Il primo ad arrivare sarà un SUV compatto su base Argo che sarà svelato a maggio e arriverà sul mercato nella seconda metà dell’anno.

Tra la fine del 2021 e gli inizi del 2022 sarà la volta di un altro SUV targato Fiat. Si tratterà di un modello leggermente più grande di quello che conosceremo a maggio e che avrà un carattere più sportivo e uno stile coupè.

La mossa però che potrebbe rappresentare una sorta di vero e proprio KO per i rivali di Fiat dovrebbe avvenire nel 2023. In quell’anno infatti si dice che la casa italiana lancerà un terzo SUV questa volta di dimensioni maggiori che potrebbe far entrare il marchio di Stellantis in un altro segmento di mercato molto redditizio.

Ci riferiamo ad un modello di segmento C che dovrebbe rappresentare una sorta di versione SUV del pickup Fiat Toro. Secondo i nostri informatori, Fiat sarebbe già a lavoro in Brasile sullo sviluppo di questo futuro modello che come dicevamo poc’anzi dovrebbe venire presentato nel corso del 2021.

Con questa vettura la casa italiana completerebbe la sua gamma di SUV per il Sud America ed in particolare per il Brasile. Ovviamente si tratterà di modelli che non arriveranno in Europa dove invece Fiat punterà su altri SUV il primo dei quali dovrebbe essere lanciato nel 2023 e prodotto in Polonia a Tychy.