Una delle prime unità di produzione a scendere in strada della Ferrari SF90 Stradale è stata messa alla prova e ha raggiunto cifre di accelerazione nettamente superiori a quelle annunciate dal marchio di Maranello durante la sua presentazione.

Ferrari F90 Stradale: prestazioni migliori di quelle annunciate dal cavallino rampante

Quando è stata presentata, la casa automobilistica del cavallino rampante ha affermato che la nuova Ferrari SF90 Stradale sarebbe diventato il modello più veloce nella storia del marchio.

Questo grazie al suo schema meccanico ibrido che può essere considerato anche il più potente fino ad oggi, poiché mai prima d’ora Ferrari aveva venduto un’auto da strada con 1.000 CV di potenza sotto al cofano.

Per quanto riguarda le prestazioni, il comunicato ufficiale dell’azienda affermava che la Ferrari SF90 Stradale nella sua versione coupé era in grado di accelerare da 0 a 100 km / h in 2,5 secondi, da 0 a 200 km / h in soli 6,7 secondi e raggiungeva una velocità massima di 340 km / h.

La variante SF90 Spider è anche in grado di passare da 0 a 100 in 2,5 secondi e vanta una velocità massima di 340 km / h, ma è 0,5 secondi più lento nel giro nella pista di Fiorano.

Nei recenti test con una particolare unità del modello ibrido italiano, Ferrari SF90 Stradale è riuscita a superare con un ampio margine i dati ufficiali, migliorando anche le prestazioni di una super car davvero impressionante come la McLaren 765LT, provata anche dai ragazzi di DragTimes recentemente.

L’auto sportiva italiana è riuscita a passare da 0 a 96 km / h (0-60 mph) in soli 2,1 secondi e completare il quarto di miglio in 9,62 secondi.

Insomma sicuramente prestazioni impressionanti per la più potente Ferrari mai realizzata fino ad ora dal produttore automobilistico di Maranello per i suoi clienti privati.