Membro Fed ammette: ultimo rialzo tassi è stato un errore

Rialzo tassi Fed? Il membro della banca centrale ammette il pentimento

Membro Fed ammette: ultimo rialzo tassi è stato un errore

L’ultimo rialzo dei tassi di interesse della Federal Reserve è stato un errore.

Ad ammettere le “colpe” della banca centrale statunitense è stato nientemeno che il presidente della Fed di St. Louis, James Bullard, che ha parlato di un processo di normalizzazione giunto quasi al capolinea.

La Fed ha alzato i tassi di interesse 4 volte nel 2018, nel tentativo di adeguare la politica monetaria USA al miglioramento delle condizioni economiche che tuttavia, sul finire dell’anno, hanno portato a teorizzare una nuova fase di rallentamento. Da qui i nuovi dubbi dei banchieri centrali.

Perché alzare i tassi Fed è stato un errore

Il presidente di St. Louis ne è convinto: i tassi di interesse sono saliti troppo. Una view minoritaria in seno al FOMC che non ha mancato di suscitare qualche riflessione. Bullard è un membro votante del Federal Open Market Committee ed ha cercato ripetutamente di convincere i suoi colleghi a non correre così velocemente nel ritocco all’insù del costo del denaro.

In particolare, ha affermato, il rialzo dei tassi operato nella riunione Fed di dicembre 2018 è stato un errore e ha determinato la reazione negativa del mercato che ha iniziato a considerare l’istituto come eccessivamente hawkish.

“Credo che tutto questo abbia pesato sul comitato e abbia portato le persone a cambiare idea,”

ha affermato.

Cosa accadrà nel 2019?

Bullard non ha totalmente escluso la possibilità di tagliare i tassi di interesse ma ha tranquillizzato ricordando come questo non sia il base case attuale della banca centrale. Il costo del denaro rimarrà probabilmente dove è stato portato a dicembre, in un range compreso tra il 2,25% e il 2,50%.

Una view, questa, ribadita anche dai verbali Fed di ieri nei quali la banca centrale si è mostrata particolarmente prudente e ha comunicato la sua intenzione di procedere d’ora in poi con maggior cautela dati i rischi e le incertezze attuali.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su USD - Tassi di interesse Fed

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.