Facebook: account hackerati in vendita sul Dark Web. Cosa fare?

Il tuo account Facebook è uno dei 50 milioni di profili hackerati? Potresti trovarlo in vendita sul Dark Web. Ecco la sconvolgente scoperta e come proteggersi.

Facebook: account hackerati in vendita sul Dark Web. Cosa fare?

Facebook potrebbe ritrovarsi nei guai molto presto. Dopo l’attacco hacker della scorsa settimana, che ha coinvolto ben 50 milioni di utenti in tutto il mondo, ora arriva un’altro dato preoccupante: gli account violati sarebbero ora in vendita sul Dark Web.

A rivelarlo è il The Independent, che in queste ore ha condotto una piccola inchiesta sull’argomento avventurandosi nei profondi meandri del Dark Web (quella parte della rete nascosta e inaccessibile agli utenti comuni, raggiungibile grazie all’uso di determinati server).

Proprio qui dimora la drammatica scoperta: i dati degli account Facebook hackerati sarebbero stati messi in vendita da una base d’asta di 3 dollari.

Come capire se il mio Facebook è stato hackerato?

Si stima che circa 5 milioni di account Facebook in Europa siano stati hackerati appena sette giorni fa. Capire se siete stati coinvolti nel furto di dati è semplice: se la scorsa settimana il vostro account si è disconnesso in automatico da tutti i vostri dispositivi, allora congratulazioni, siete stati hackerati. Si è trattato infatti di una misura d’emergenza attuata da Facebook non appena si resasi conto dell’attacco in corso.

I rischi per chi è stato esposto a questo massiccio hacking sono molteplici, dal furto d’identità, sfruttando i dati sensibili dei singoli utenti per scopi criminali, al ricatto tramite informazioni private, fino ad arrivare alla semplice vendita di informazioni a terze parti per altri tipi di sfruttamento.

Attacchi hacker Facebook: come proteggersi

Chiunque sospetti che il proprio account Facebook sia rimasto coinvolto nell’attacco hacker della scorsa settimana può proteggersi attraverso piccoli semplici passi. Le informazioni di seguito valgono anche per tutti gli utenti che vogliono essere sicuri di avere un account a prova di hacking.

La soluzione più banale, se si è notato qualcosa di strano nel proprio profilo Facebook, è cambiare immediatamente la password associata all’account. Farlo è semplicissimo e richiede pochi minuti: assicuratevi anche di non utilizzare la stessa parola di sicurezza per altri account, gli hacker potrebbero facilmente fare due più due e rubarvi dati sensibili anche per altri profili.

Fatto questo, è bene attivare una forma di protezione speciale denominata autenticazione a due fattori (nota anche come 2FA). Come farlo? Per Facebook è semplicissimo:

  1. collegatevi sul social network;
  2. effettuate il login;
  3. cliccate il menu a tendina in alto a destra, per intenderci la freccia che indica in basso accanto al punto interrogativo;
  4. cliccate su impostazioni -> protezione e accesso;
  5. scorrete fino a trovare la voce «usa l’autenticazione a due fattori» e cliccate su «modifica»;
  6. scegliete un metodo di verifica, ignorate l’SMS preferendogli un app dedicata come Google Authenticator (disponibile sia su iOS che Android);
  7. approvate il tentativo di accesso tramite l’app (QR Code o codice alfanumerico);
  8. inserite il codice di recupero apparso (cambierà ogni venti secondi, non spaventatevi);
  9. dopo il messaggio di conferma, l’Autentificazione a due fattori sarà attiva sul vostro profilo.

La 2FA è un sistema di sicurezza aggiuntivo che protegge i vostri dati personali e la vostra identità digitale: non è possibile usarla solo su Facebook infatti, è valida anche per altri servizi come Twitter, Paypal, Google e Amazon.

Leggi anche: Attacco Facebook: a rischio anche account Tinder, Instagram, Spotify e Airbnb

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su Facebook

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.