FaceTime: come installare e usare il servizio? La guida completa

Giulia Adonopoulos

03/01/2019

03/01/2019 - 11:57

condividi
Facebook
twitter whatsapp

FaceTime è un software Apple che consente di fare chiamate e videochiamate gratis tra device iOS. Scopriamo come attivare, utilizzare e sfruttare al meglio le sue funzionalità.

FaceTime è l’app di Apple che supporta le chiamate audio e video tra dispositivi compatibili. Introdotta nel 2010 con iPhone 4, oggi FaceTime è disponibile su tutti i device iOS, compresi iPhone, iPad, iMac, Macbook e iPod. Essendo un’esclusiva iOS, FaceTime non funziona su PC Windows e dispositivi Android.

I dispositivi che si chiamano o videochiamano non devono essere necessariamente dello stesso modello o tipo. Per capirci, posso effettuare un FaceTime da Macbook Air a un utente che possiede un iPhone 8, per esempio. Con iOS 12.1 FaceTime ha introdotto le videochiamate di gruppo. Per saperne di più leggi FaceTime: come fare le videochiamate di gruppo

FaceTime funziona tramite internet, quindi Wi-Fi o dati mobile. Il vantaggio di FaceTime rispetto alle normali chiamate è che si risparmia sui minuti del piano tariffario che normalmente verrebbero utilizzati con una chiamata vocale; stesso discorso per le videochiamate, anche se si consumano Gigabyte del proprio pacchetto dati mensile, a meno che non si utilizzi sotto connessione Wi-Fi.

Qual è la differenza tra videochiamate FaceTime e WhatsApp? Entrambi i servizi danno la possibilità di chiamare e videochiamare altri utenti via internet e si rivelano particolarmente utili, ad esempio, per mettersi in contatto con chi vive all’estero o chi ha un numero di telefono non italiano. A differenza di WhatsApp, FaceTime è già presente tra le app predefinite del proprio dispositivo iOS e non necessita del download da App Store. Un limite di FaceTime è che può essere usato solo tra utenti provvisti di iPhone o altri device Apple.

Requisiti FaceTime: dispositivi compatibili

FaceTime funziona su connessione Wi-Fi e reti cellulare 3G e 4G:

  • Su dispositivi iOS (da iPhone 4 in poi; da iPod Touch di 4^ generazione in poi; iPad 2 e versioni successive) con installato iOS 4 o versioni successive;
  • Su Mac con Mac OS X 10.6.6 o versioni successive, provvisti di fotocamera

FaceTime si paga?

No, FaceTime è un servizio totalmente gratuito per tutti i clienti Apple.

Gli unici costi da sostenere sono quelli relativi al consumo dei dati di navigazione WiFi o 3G, LTE.

Come fare un FaceTime

Per fare una chiamata FaceTime assicurati per prima cosa che l’app sia abilitata sul tuo device andando su Impostazioni > FaceTime. Se il cursore è grigio sposta la levetta a destra per attivarlo (diventerà verde). A questo punto aprire l’app (rappresentata dall’icona di una telecamera bianca su sfondo verde) e cercare un contatto utilizzando un nome, un indirizzo e-mail o un numero di telefono. Tocca il contatto per avviare una videochiamata con l’utente desiderato.

Per le chiamate solo solo audio, apri l’app FaceTime. Nella parte superiore della schermata, tocca Audio in modo che sia evidenziato in blu. Cerca un contatto, quindi tocca il suo nome per avviare una chiamata.

Se per caso hai eliminato FaceTime ma hai cambiato idea e vuoi utilizzarla ti basterà andare su App Store e installarla.

Come si attiva FaceTime

La procedura per attivare FaceTime su iPhone, iPad e iPod Touch è estremamente semplice. Eccola riassunta in 6 mosse:

  1. recarsi nel menù Impostazioni presente nella Home di tutti i dispositivi;
  2. scegliere nell’elenco la voce FaceTime;
  3. azionare la levetta bianca accanto alla dicitura FaceTime rendendola verde;
  4. cliccare su ok quando comparirà un avviso relativo agli eventuali costi aggiuntivi;
  5. riceverete a questo punto un SMS (che potrebbe non essere gratuito, costo max 0,30 - 0,40 Euro);
  6. scegliere quale recapiti rendere rintracciabili dagli utenti che utilizzano FaceTime: numero di telefono, email, ID Apple.

FaceTime è ora pronto per poter essere utilizzato.

La procedura per poter attivare FaceTime su MacBook è la seguente:

  1. avviare FaceTime grazie all’icona già presente nella barra dock del Launchpad;
  2. selezionare la voce FaceTime nel menù in alto a sinistra e scegliere la voce Preferenze nel menù a tendina;
  3. attivare la voce Abilita questo account;
  4. selezionare all’interno dell’opzione Puoi ricevere chiamate FaceTime da i contatti ai quali consentire di effettuare chiamate verso il proprio account.

Come si usa FaceTime?

Come utilizzare FaceTime su iPhone, iPad e iPod Touch?

  1. connettere il dispositivo ad internet tramite WiFi o autorizzando la connessione dati;
  2. verificare che la persona che si desidera contattare sia ugualmente connessa ad internet (la qualità del segnare di rete deve essere buono);
  3. cliccare sull’icona app di FaceTime presente in Home;
  4. ricercare il contatto della persona che si desidera chiamare come in una classica rubrica (si può scegliere se contattare tramite videochiamata o chiamata audio);
  5. attendere che la persona contattata risponda dal proprio dispositivo.

Come utilizzare FaceTime su iPhone, iPad e iPod Touch utilizzando la funzione Telefono?

  1. attivare la funzione Telefono che si trova in Home;
  2. scegliere la scheda Contatti;
  3. individuare il contatto che si vuole chiamare;
  4. scegliere la voce FaceTime all’interno della scheda contatto;
  5. scegli tra chiamata audio (icona telefono) o chiamata video (icona FaceTime).

Come attivare FaceTime su MacBook?

  1. verificare che il MacBook sia connesso a rete WiFi;
  2. verificare che la persona che si desidera contattare sia ugualmente connessa ad internet;
  3. aprire l’app FaceTime presente nella barra in basso sulla scrivania MacBook;
  4. cercare tra i contatti la persona che si desidera chiamare o videochiamare.

FaceTime non funziona? 6 soluzioni possibili

FaceTime non funziona?

Ecco 6 tentativi che si possono fare per ripristinare il corretto funzionamento del servizio:

  1. verificare l’aggiornamento del dispositivo: se FaceTime non funziona potrebbe essere dovuto ad una mancaza di aggiornamenti, verificare nelle impostazioni di essere al passo con l’ultimo sistema iOS o Mac OS;
  2. verificare che FaceTime sia attivato correttamente;
  3. verificare che FaceTime sia connesso con l’ID Apple;
  4. verificare il corretto inserimento di data e ora;
  5. verificare la connessione ad un rete e che la qualità della rete sia buona;
  6. eventualmente riavviare il dispositivo e riprovare a lanciare FaceTime.

Argomenti

# iPhone
# iPad
# Apple
# App

Iscriviti alla newsletter