Euro Dollaro in ribasso, effetto BCE? Cosa aspettarsi

Violetta Silvestri

23 Luglio 2021 - 13:14

condividi

Il cambio euro dollaro in ribasso all’indomani della riunione BCE. Il fattore Francoforte, con la decisione di mantenere i tassi di interesse al minimo, sta impattando sulla valuta. Cosa aspettarsi?

Euro Dollaro in ribasso, effetto BCE? Cosa aspettarsi

Euro dollaro sotto pressione dopo la decisione della Banca Centrale Europea di insistere su tassi di interesse ai minimi.

La moneta unica risulta debole oggi, con un ribasso dello 0,2% a 1,1768 dollari.

Secondo alcuni analisti, il mancato aumento della valuta comunitaria è un segno di debolezza che potrebbe essere seguito da ulteriori cali. Il sentiment, infatti, potrebbe inasprirsi prima di quanto si pensa.

Intanto, il biglietto verde trova la spinta anche dal suo valore rifugio. Cosa aspettarsi sul cambio euro dollaro?

L’euro indebolito dal tono dovish della BCE

Oggi, 23 luglio, la moneta unica si muove all’interno di un intervallo ristretto, con il cambio EUR/USD intorno a 1,1770.

La coppia sta subendo un’ulteriore pressione al ribasso dopo la riunione BCE. La decisione accomodante della banca centrale non ha spinto la valuta.

L’Eurotower ora vede i tassi a livelli attuali o addirittura più bassi fino a quando l’inflazione non avrà raggiunto l’obiettivo del 2% “ben prima della fine del suo orizzonte di proiezione e durevolmente per il resto dell’orizzonte di proiezione….”

Sul fronte dei dati economici, inoltre, i risultati positivi dei PMI in Eurozona non sono riusciti a innescare un rimbalzo più duraturo all’inizio della sessione.

E lo schema di acquisto di obbligazioni della BCE? La mancanza di qualsiasi cambiamento su quel fronte ha fornito il supporto iniziale per l’euro, che però non è riuscito a mantenersi.

Lagarde ha espresso anche preoccupazione per la rapida diffusione della variante Delta, con i rischi che questa può comportare su una definitiva ripresa economica.

A fronte di questo contesto, le prospettive per EUR/USD rimangono fragili, con l’euro indebolito.

Secondo alcuni esperti, per la coppia saranno cruciali nel medio periodo anche questi eventi: la ripresa economica asimmetrica in Europa; la sostenibilità dell’aumento dell’inflazione; l’andamento della variante Delta il ritmo della campagna vaccinale, potenziali tensioni sul Recovery Fund dell’UE, le elezioni tedesche e il passaggio degli investitori alle azioni europee sulla scia della pandemia.

Dollaro più forte: cosa monitorare

Sul cambio euro dollaro peserà ovviamente anche la dinamica del biglietto verde, in ripresa.

La valuta USA è vista in aumento poiché gli investitori continuano ad adeguarsi al messaggio aggressivo della Fed, alle prospettive di una maggiore inflazione negli Stati Uniti e al potenziale calo del QE prima del previsto.

Il dollaro potrebbe quindi beneficiare del suo ruolo di bene rifugio.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.