Enel in verde: Standard & Poor’s alza il rating a BBB+

Enel apre in positivo a Piazza Affari dopo che S&P ha alzato il rating della società a BBB+. Il trend in borsa è crescente: +33% da inizio anno.

Enel in verde: Standard & Poor's alza il rating a BBB+

Enel continua il suo apprezzamento in borsa grazie al giudizio di Standard & Poor’s che ha alzato il rating della società italiana dell’energia a BBB+. Il valore delle azioni Enel è aumentato del 33% da inizio anno, dopo un trend crescente e costante.

Enel in attivo dopo la promozione di S&P

Enel apre in positivo a Piazza Affari e viaggia a +0,45% alle ore 10 di questa mattinata portando il valore delle azioni a 5,55€ l’una.

Standard & Poor’s ha infatti alzato il rating da BBB a BBB+ con outlook stabile sul lungo periodo; mentre conferma a A-2 quello sul breve termine, l’outlook è anche in questo caso stabile.

Il motivo di questa valutazione è riconducibile principalmente all’approvazione del piano strategico 2018-2020, che è stato giudicato positivamente dagli analisti dell’agenzia di rating americana.

Nel piano il rapporto fra i flussi di cassa e l’indebitamento finanziario sarà del 22% entro il prossimo triennio. Standard & Poor’s focalizza il suo giudizio anche sull’abbassamento del rischio degli investimenti della società dell’energia italiana. Infatti gli investimenti di Enel saranno indirizzati al 75% nella aree più sviluppate del pianeta, come Europa e NordAmerica, lasciando il solo 25% ai Paesi emergenti.

Gli investimenti saranno concentrati sulla digitalizzazione e sulle rinnovabili, progetto confermato proprio dall’amministratore delegato di Enel Francesco Starace durante il convegno “L’Italia e le energie rinnovabili”, dove era presente anche il premier Paolo Gentiloni, che ha difeso il primato italiano fra i grandi Paesi europei sulla presenza delle rinnovabili, che si attesta al 39%.

Enel fa +33% da inizio anno

Il trend di Enel in borsa è fortemente crescente, l’aumento rispetto all’inizio del 2017 è del 33%, portando il valore delle azioni da 4,172€ del 2 gennaio ai 5,555€ attuali.

Dall’immagine notiamo che il trend rialzista di Enel iniziò nel novembre scorso ed è stato costante per tutto il 2017. Il titolo dovrebbe continuare ad apprezzarsi anche nel 2018 proprio grazie al piano strategico approvato.

Gli analisti di HSBC hanno fissato come target price a 5,8€, prevedendo quindi un aumento del 4,41% delle azioni di Enel e consigliandone l’acquisto

Banca Imi, oltre al consiglio di acquisto di nuove azioni Enel, ha fissato un prezzo obiettivo più alto, pari a 6,2%, che vale a dire un incremento dell’11,61% rispetto al valore corrente.

Per il movimento ribassista possiamo tenere in considerazione i livelli fibonacci di un eventuale ritracciamento del trend crescente in corso. Il prossimo supporto sarebbe quindi collocato a quota 5,09€ (23,6%), mentre quello successivo a 4,80€ (38,2%). Superate queste soglie il titolo di Enel potrebbe puntare prima il valore di 4,56€ (50%) e poi di 4,33€ (61,8%).

Condividi questo post:

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Enel

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Commenti:

Potrebbero interessarti

Simone Micocci

Simone Micocci

3 giorni fa

Cosa succede se non pago le bollette di luce e gas?

Cosa succede se non pago le bollette di luce e gas?

Commenta

Condividi

Luca Secondino

Luca Secondino

6 giorni fa

Accordo Enel Audi per la ricarica delle auto elettriche

Accordo Enel Audi per la ricarica delle auto elettriche

Commenta

Condividi

Simone Micocci

Simone Micocci

1 settimana fa

Bollette luce 2018, nuova tariffa TD: quanto si risparmierà

 Bollette luce 2018, nuova tariffa TD: quanto si risparmierà

Commenta

Condividi