Edilmag: lo sharing edilizio in Overfunding in soli 7 giorni

La prima startup italiana di sharing economy per il settore edile ha raccolto 90mila euro in una sola settimana. Quello che c’è da sapere su Edilmag e la campagna crowdfunding.

Edilmag: lo sharing edilizio in Overfunding in soli 7 giorni

Crowdfunding, anzi, Overfunding per Edilmag, la startup innovativa che ha dato vita al primo progetto di sharing economy ed economia circolare per il settore delle costruzioni in Italia.

La società, fondata nel 2016 dall’architetto imprenditore edile Rodolfo Brandi con la collaborazione di Christian Ricciarini, ingegnere e già founder di altre startup (Officine Creative Marchigiane e My Logo), in soli due anni ha fatto molti progressi e ottenuto numerosi riconoscimenti. E ora si gode un nuovo traguardo con il successo della campagna di equity crowdfunding su 200 Crowd, non ancora terminata ma già a 92mila euro di capitale raccolto su un obiettivo di 65mila. La campagna, attiva fino al 7 dicembre 2018, è la prima lanciata da Edilmag, che finora si è finanziata esclusivamente grazie all’apporto dei soci e ai premi vinti.

I fondi raccolti saranno utilizzati nell’assunzione di nuove risorse per promuovere la soluzione sul mercato con importanti campagne digitali, per far crescere la base utenti sulla piattaforma così da renderla sempre più vantaggiosa per le imprese edili, e per colpire i mercati esteri.

Edilmag: cos’è e come funziona

Per chi si stesse chiedendo cosa è Edilmag, si tratta di un servizio fruibile tramite sito e app (iOS e Android) che consente alle imprese edili di condividere i depositi all’interno di un grande e unico magazzino virtuale. In questo modo le imprese iscritte al servizio possono, da un lato, risparmiare sui costi di approvvigionamento e reperire più facilmente attrezzature e materiali optando per il noleggio e l’acquisto dell’usato, e dall’altro ridare valore alle giacenze, sempre più spesso destinate a deperire.

Una soluzione particolarmente efficace nel caso di commesse fuori sede, visto i costi alti per trasportare materiali e attrezzature nei cantieri lontani dal proprio deposito.

Una ventata d’aria fresca per il settore edilizio

Decisamente un passo importante verso la digital transformation di un settore, quello delle costruzioni, colpito profondamente dalla recente crisi economica e praticamente fermo, dal punto di vista dei processi, dei materiali e delle metodologie di lavoro, agli anni 50-60.

Ma non solo, perché l’innovazione passa anche per il settore Research & Innovation con cui Edilmag ha sviluppato i brevetti di I-Link un dispositivo per misurare la profondità di scavo e il Pozzetto Telescopico entrambi in fase di prototipazione e previsto lancio entro il 2020.

Attualmente in Italia non esiste un progetto simile e gli unici concorrenti possono essere i marketplace generalisti come Subito.it, Kijiji, Ebay, Facebook Marketplace... ma che ovviamente non essendo verticali per il settore delle costruzioni presentano diversi punti di debolezza per gli addetti ai lavori.

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su Crowdfunding

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.