Eclissi di Luna 10 gennaio 2020: come vederla dall’Italia

Oggi 10 gennaio 2020 puntate gli occhi al cielo: la prima eclissi di Luna del 2020, di tipo penombrale, avrà inizio con le prime luci della sera. Ecco a che ora e come vederla dall’Italia.

Eclissi di Luna 10 gennaio 2020: come vederla dall'Italia

Il 2020 è iniziato e arriva anche la prima eclissi di Luna, prevista per la sera del 10 gennaio. Si tratta di un evento che appassiona da sempre i fortunati spettatori che sanno come vederla, anche dall’Italia, alzando anche semplicemente gli occhi al cielo.

L’eclissi di Luna del 10 gennaio sarà penombrale: ma cosa significa e cosa cambia rispetto alle altre tipologie, iconograficamente sicuramente più famosa quando si pensa a questo tipo di fenomeni.

Per gustarsi il fenomeno, che sarà visibile non solo in Italia ma anche nel resto d’Europa, Asia e Africa, bisognerà attendere il calar del sole e le prime ore della sera: ecco a che ora appostarsi per vederla.

Eclissi di Luna 10 gennaio: orario e come vederla

Per vedere l’eclissi di Luna di stasera bisognerà puntare lo sguardo a Est e tenere a mente i seguenti orari: lo spettacolo naturale avrà inizio alle 18:06 e raggiungerà il picco nel giro di un paio d’ore, terminando questa fase intorno alle ore 22:00.

L’eclissi di questa sera, come accennato, sarà di penombra: questo tipo di fenomeno astronomico avviene grazie alla transizione della Luna, piena, all’interno della sezione più esterna del cono d’ombra proiettato dalla Terra nello Spazio.

Cosa cambia rispetto a una normale, e più conosciuta, eclissi totale? In questo caso l’ombra proiettata dal nostro pianeta non è sufficiente a oscurare totalmente la Luna: il satellite apparirà invece meno luminoso di quanto appare di solito, quasi offuscata.

La Luna, se osservata attentamente e negli orari indicati, apparirà infatti sempre più scura andando progressivamente a essere oscurata dall’ombra proiettata dalla Terra.

Cosa serve per vederla? Non molto: l’eclissi penombrale non richiede attrezzature speciali e potrà essere osservata anche a occhio nudo, anche se l’ausilio di binocoli e telescopi contribuirà sicuramente. L’inquinamento luminoso dato dalle grandi città può essere un deterrente, quindi meglio recarsi in zone buie come strade di campagna o parchi attrezzati.

Ti potrebbe interessare Come fotografare la Luna dallo smartphone, trucchi utili

Argomenti:

Spazio Luna

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories