Nonostante ormai esistano organizzazioni quali Global NCAP, Asean NCAP o Latin NCAP, alcune case automobilistiche continuano a vendere auto prive dei minimi requisiti di sicurezza in mercati quali India, Sud Africa, America Latina e Caraibi. Anche nel 2020 tutta una serie di modelli in vendita in questi mercati ha dimostrato la propria inadeguatezza in termini di sicurezza ottenendo zero stelle nei crash test a cui sono stati sottoposti.

Ecco le auto che nel 2020 hanno ottenuto zero stelle nei crash test

Ad esempio, la Suzuki S-Presso in India e America Latina con un solo anno di vita commerciale ha già ricevuto il rimprovero di Global NCAP. Il SUV ha guadagnato zero stelle per la protezione degli occupanti adulti e due stelle per la protezione dei bambini. Dotato di un unico airbag conducente di serie per il mercato indiano e senza ABS, non offre cinture di sicurezza a tre punti in tutte le posizioni di serie e non ha ancoraggi Isofix per sistemi di ritenuta per bambini.

Senza ABS, senza nessun controllo elettronico della stabilità di serie e nessun airbag per la testa e laterali nemmeno come optional, la Kia Picanto esemplifica perfettamente l’espressione «quello che non posso vendere qui, vendo in altri paesi». Prodotto in Corea del Sud, è dotato di serie di airbag frontale solo per il guidatore nel mercato latinoamericano e caraibico. Il resto è un extra.

Il modello ha anche ricevuto zero stelle nei crash test Asean NCAP nel 2014, ma ovviamente la Picanto non aveva nemmeno gli airbag di serie. Ma le cose cambiano in Europa. Euro NCAP lo ha messo alla prova nel 2017 e gli ha assegnato tre stelle: 79% per gli occupanti adulti, 64% per i bambini, 54% per i pedoni e 25% per i sistemi di sicurezza.

Molto male anche Ford Ka e Hyundai HB20

Anche la Ford Ka ha ricevuto zero stelle da Latin NCAP. È il secondo modello più venduto in Brasile e viene fornito con due airbag di serie, ma anche così non è stato in grado di ottenere una stella.

La Hyundai HB20, prodotta in Brasile con due airbag di serie, ha ottenuto zero stelle latine NCAP. L’ assenza di ESC come equipaggiamento standard è stato uno degli ingredienti che hanno finito per garantire questo pessimo risultato insieme a scarse prestazioni nei test di impatto laterale e colpo di frusta.

Il pickup Great Wall Steed 5 è diventato «famoso» quest’anno dopo che Global NCAP lo ha messo alla prova nei loro laboratori e ha scoperto che non poteva dargli nemmeno una stella.

Nella sua versione base senza airbag di serie, la struttura dell’auto veniva descritta come instabile, e la deformazione dell’abitacolo e il movimento del piantone dello sterzo mettevano in dubbio se anche un airbag potesse prevenire gravi lesioni al guidatore.