EUR/USD - Euro stabile, niente accordo con la Grecia

Flavia Provenzani

12 Febbraio 2015 - 10:20

condividi

Niente accordo tra Grecia e Unione Europea, si rimanda a lunedì. Intanto l’euro torna stabile intorno a 1.13, mentre sia euro che dollaro perdono contro lo yen

L’euro è stabile contro il dollaro questa mattina, dopo la delicata riunione dell’Eurogruppo che si è conclusa senza un accordo sull’estensione del piano di salvataggio della Grecia.

EUR/USD era a 1,1328, di poco inferiore all’1,1336 di fine giornata.

L’euro è quindi rimasto stabile dopo la riunione tra la Grecia e l’Unione europea, conclusa senza un accordo, anche se entrambe le parti hanno detto che c’è ancora speranza per un accordo. I colloqui continueranno lunedì prossimo.

L’attuale piano di salvataggio della Grecia scade il 28 febbraio e il nuovo governo greco non vuole estenderlo, alimentando così i timori di un conflitto con i suoi creditori, che potrebbe innescare l’uscita del Paese dall’eurozona.

Atene ha proposto una revisione del 30% dell’ammontare del piano di salvataggio, sostituendolo con un piano di riforme economiche in 10 punti.

Tuttavia, i creditori della Grecia nell’UE insistono che il Paese debba attenersi ai termini dell’accordo di salvataggio originali.

L’euro ha perso contro lo yen, con il cambio EUR/JPY giù dello 0,27% a 136,19, dal massimo mensile di mercoledì di 136.68.

Il dollaro è scivolato contro lo yen, con USD/JPY che ha perso lo 0,16%, scambiato a 120.24.

L’USDX, indice del dollaro statunitense che misura la forza del biglietto verde contro un paniere ponderato delle sei valute principali, è sceso dello 0,19% a 94.99.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.