Newsletter del 25 maggio 2018

Analisi materie prime: l'oro deve affrontare un duro ostacolo a 1.307 dollari l'oncia

Analisi materie prime: l’oro deve affrontare un duro ostacolo a 1.307 dollari l’oncia

Prima di poter dichiarare finita la fase di sell che ha coinvolto l’oro la scorsa settimana le quotazioni dovrebbero ricoprire completamente l’estensione della candela marubozu del 15 maggio scorso

Newsletter del 24 maggio 2018

Analisi forex: cross Gbp/Jpy mette in discussione trendline di medio-lungo periodo

Analisi forex: cross Gbp/Jpy mette in discussione trendline di medio-lungo periodo

Considerando anche i dati macroeconomici non certo esaltanti per quanto riguarda l’economia della perfida Albione è possibile che la pressione ribassista rimanga forte sul cambio

Newsletter del 23 maggio 2018

Analisi Forex: nel breve long interessanti per Usd-Chf, nel medio resistenze area 1,00561 appaiono solide

Analisi Forex: nel breve long interessanti per Usd-Chf, nel medio resistenze area 1,00561 appaiono solide

L'analisi tecnica segnala come i recenti massimi siano un ostacolo importante da superare per il dollaro americano. La discesa degli ultimi giorni non appare tuttavia l'inizio della correzione a favore di franco svizzero

Newsletter del 21 maggio 2018

Analisi forex: correzione in vista per la coppia Usd/Jpy?

Analisi forex: correzione in vista per la coppia Usd/Jpy?

Considerando gli aspetti tecnici che emergono dall’analisi del chart giornaliero del cambio Usd/Jpy, sembra che una correzione possa ormai essere alle porte

Newsletter del 18 maggio 2018

Analisi forex: Eur/Aud, rimbalzo in vista o profondo rosso?

Analisi forex: Eur/Aud, rimbalzo in vista o profondo rosso?

La situazione grafica che si presenta ora è cruciale: il prezzo sta testando un’area che potrebbe favorire un rimbalzo oppure, se violata, proiettare le quotazioni al ribasso

Newsletter del 17 maggio 2018

Analisi forex: Nzd/Usd, possibile rimbalzo tecnico in vista?

Analisi forex: Nzd/Usd, possibile rimbalzo tecnico in vista?

La tenuta del supporto statico di area 0,6850-0,68 risulta estremamente importante per l’apprezzamento del cambio

Newsletter del 15 maggio 2018

Analisi materie prime: petrolio Brent in fuga verso 80 dollari al barile?

Analisi materie prime: petrolio Brent in fuga verso 80 dollari al barile?

Il report dell’Opec ha visto al rialzo le stime sulla domanda per il 2018

Newsletter del 7 maggio 2018

Analisi forex: continua la debolezza dell'euro verso il dollaro Usa, sotto 1,1980 ancora strategie short

Analisi forex: continua la debolezza dell’euro verso il dollaro Usa, sotto 1,1980 ancora strategie short

Prosegue la debolezza dell’euro nei confronti del dollaro americano, con le quotazioni del cambio che questa mattina hanno scambiato in prossimità dei minimi di periodo registrati nel corso della passata ottava.

Newsletter del 4 maggio 2018

Petrolio WTI: prezzi in attesa di nuova direzionalità

Petrolio WTI: prezzi in attesa di nuova direzionalità

Dopo il balzo dei prezzi segnato in aprile il WTI si sta assestando in un canale laterale sotto le resistenze psicologiche a 70 $. Ecco i livelli di prezzo da monitorare sul future con scadenza a giugno prossimo

Newsletter del 3 maggio 2018

Piazza Affari: l'indice FTSE Mib supera la resistenza statica a 24.000 punti

Piazza Affari: l’indice FTSE Mib supera la resistenza statica a 24.000 punti

Le quotazioni dell’indice FTSE Mib ieri hanno violato la coriacea resistenza a 24.000 punti ed ora potrebbero puntare ai massimi dal 2009

Newsletter del 2 maggio 2018

Oro, in vista nuovo attacco alle resistenze di area 1312 dollari

Oro, in vista nuovo attacco alle resistenze di area 1312 dollari

Le quotazioni del metallo pregiato potrebbero sfruttare la tenuta dei supporti a 1.300 dollari, livello sotto il quale il quadro tecnico peggiora sensibilmente

Newsletter del 30 aprile 2018

Le quotazioni Eur/Usd ritrovano direzionalità

Le quotazioni Eur/Usd ritrovano direzionalità

Il cambio Eur/Usd ha chiuso la sua peggior settimana dal 9 febbraio scorso. Gli indicatori confermano l’indebolimento della struttura tecnica