Dropbox o Google Drive: ecco qual è il miglior cloud storage

Meglio Dropbox o Google Drive? Confronto tra i due servizi di cloud storage per scoprire quale è più comodo, sicuro e funzionale.

Dropbox o Google Drive: ecco qual è il miglior cloud storage

Vuoi capire qual è il miglior cloud storage? Qui troverai Google Drive vs Dropbox: un confronto tra i due servizi top sul mercato. In questo articolo esamineremo i pregi e i difetti di Dropbox e Google Drive mettendo in luce queste 3 caratteristiche: spazio di archiviazione, sincronizzazione file e sicurezza.

Se vuoi allargare la gamma di servizi hosting puoi leggere questo articolo in cui vengono esaminati anche OneDrive e WeTransfer. Resta il fatto che le migliori piattaforme per salvare e condividere file online al momento sono Google Drive e Dropbox, merito delle ottime prestazioni in termini di velocità di download/upload.

Entrambi i cloud storage possiedono la sincronizzazione su dispositivi (smartphone, tablet, PC) e la condivisione dei file con altri account della piattaforma o con utenti non registrati. Tutti e due hanno la crittografia sui file e il programma scaricabile direttamente sul computer. Quindi, meglio Dropbox o Google Drive? Scopriamolo in questo confronto.

Devi inviare file di grandi dimensioni a più persone e ti serve un metodo gratuito, veloce e sicuro? Scopri anche cos’è e come funziona WeTransfer

Spazio di archiviazione gratuito

Per quanto riguarda lo spazio di archiviazione per i piani free, cioè che non necessitano del pagamento di un canone mensile, Google Drive offre 15GB di memoria da subito. Ma bisogna fare attenzione perché lo spazio a disposizione dovrà essere condiviso anche con gli altri servizi Google: Foto e Gmail.

Dropbox offre un piano gratuito con una capacità di archiviazione nettamente inferiore: solo 2GB iniziali, ma espandibile fino a 15GB. Per aggiungere gratuitamente spazio al proprio piano free è possibile invitare amici. Per ogni amico invitato che si registra a Dropbox si ricevono 500mb aggiuntivi.

Confronto piani a pagamento

Passando ai piani a pagamento troviamo al prezzo più basso Google Drive con il piano base da 100GB al prezzo di 1,99€ al mese, mentre l’archiviazione da 1TB è al costo di 9,99€ al mese. Dropbox non possiede un piano da 100GB, ma offre ben 2TB al prezzo di 9,99€ al mese.

Confrontando i due piani possiamo dire che Dropbox è la migliore soluzione per chi cerca un piano business con elevata capacità di memoria. Al contrario Drive è ottimo per partire da subito con un account entry-level ed espandibile al prezzo di 19,99€ l’anno.

Sincronizzazione

La tecnologia di sincronizzazione dei due file storage è pressoché identica.

Ma in termini di velocità di caricamento chi la spunta? Dropbox o Google Drive? Decisamente Dropbox, attualmente è il servizio più veloce in upload e download file. Infatti questo cloud storage utilizza una tecnologia di caricamento a blocchi che permette di caricare e scaricare i file in maniera nettamente superiore agli altri servizi.

Dropfox offre anche un sistema chiamato Smart Sync che permette di disattivare la sincronizzazione di file e cartelle mantenendo il contenuto sul PC. Entrambi i servizi permettono di personalizzare la velocità di download e upload dei file. Se stai cercando un servizio professionale per caricare file di grandi dimensioni Dropbox fa al caso tuo.

Sicurezza

La sicurezza gioca un ruolo molto importante nella scelta di un servizio cloud. Quale piattaforma è più sicura Google Drive o Dropbox? Per fortuna quando si tratta di protezione entrambe le piattaforme sono dotate di chiavi da 128-256 bit con cifratura AES praticamente impossibili da craccare. In aggiunta entrambi i cloud server sono provvisti di sistemi di login con accesso verificato tramite SMS, chiamata o codice di sblocco.

Dropbox è meglio di Google Drive

La sfida Dropbox vs Google Drive volge al termine e come ogni confronto bisogna tirare le somme e scegliere il vincitore. Secondo quanto esaminato il servizio che risulta più completo e performante è Dropbox.

Grazie alla velocità di download/upload dei file Dropbox inc. è riuscita a diventare il leader mondiali del servizio cloud storage. Inoltre le opzioni avanzate di condivisione e sync permettono di lavorare anche in modalità offline e su tutti i dispositivi. C’è da dire anche che Google Drive sta per subire dei cambiamenti importanti nei promessi mesi e che il servizio potrebbe peggiorare o migliorare notevolmente, per maggiori informazioni puoi visitare questo link.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Internet

Argomenti:

Internet Google Dropbox

Condividi questo post:

1 commento

foto profilo

RonDeC • 4 mesi fa

io le uso tutte in contemporanea perché più posti dove salvi meno probabile che ti perdi qualcosa.

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.