Trump voleva invadere il Venezuela

Trump voleva invadere il Venezuela, immersa fino al collo in una crisi economica senza precedenti. La rivelazione anonima che lascia perplesso il mondo intero.

Trump voleva invadere il Venezuela

Donald Trump voleva invadere il Venezuela. Una rivelazione già definita «shock» che ha gettato nuove ombre sulle ipotetiche intenzioni politiche ed economiche del presidente americano.

I rapporti tra Washington e Caracas non sono mai stati particolarmente rosei, ma l’ipotesi di invasione del Venezuela - riportata da una fonte anonima al New York Post e non ancora confermata o smentita - ha comunque lasciato perplesso il mondo intero.

Negli ultimi anni l’economia latinoamericana ha dovuto lottare contro una crisi economico-finanziaria senza precedenti, esacerbata dal crollo dei prezzi del petrolio, primaria fonte di sostentamento, oltre che da una pessima gestione amministrativa e non, per la quale è stato ripetutamente messo in discussione il presidente Nicolas Maduro.

Tra i suoi più accesi oppositori sicuramente Donald Trump, che durante l’estate del 2017 ha aperto a nuove sanzioni contro il Venezuela volte a proteggere il proprio sistema finanziario dalla corruzione e dall’impoverimento di Caracas.

Da dove arriva l’idea di invadere il Venezuela

Fu proprio in occasione delle discussioni sulle sanzioni avvenute la scorsa estate che nella mente di Donald Trump iniziò a delinearsi l’ipotesi di invasione del Venezuela. In agosto, riporta la fonte anonima, il presidente domandò ai suoi consiglieri la fattibilità di un’operazione militare su Caracas, allora (come ancora oggi) nel pieno della crisi economica.

Secondo quanto riportato nelle ultime ore, l’ex consigliere per la sicurezza nazionale H.R. McMaster spiegò allora al presidente le conseguenze di un’operazione che avrebbe potuto mettere a repentaglio i rapporti con i Paesi latinoamericani.

Trump, però, non fece particolarmente attenzione alle sue parole e pochi giorni dopo disse (ancora secondo indiscrezioni):

“Siamo in tutto il mondo con i nostri militari, anche in posti molto molto lontani. Il Venezuela non è molto lontano e le persone lì stanno soffrendo e morendo. Abbiamo molte opzioni in Venezuela, inclusa una possibile opzione militare se necessario”.

Come abbiamo avuto modo di vedere nel corso dei mesi, l’invasione del Venezuela da parte degli USA non si è mai concretizzata ma l’ipotesi, emersa soltanto oggi e non ancora confermato né smentita, ha comunque contribuito a riportare l’attenzione internazionale sulla politica del presidente degli Stati Uniti.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Donald Trump

Argomenti:

Venezuela Donald Trump

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.