Decreto clima e ambiente ottiene il sì del Consiglio dei Ministri: cosa prevede

11 ottobre 2019 - 09:40 |
7 luglio 2020 - 18:18 |

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al decreto clima ambiente; prevede bonus per la rottamazione dei veicoli obsoleti, per l’acquisto di abbonamenti e biciclette e aiuti economici per la vendita di prodotti sfusi. Qui tutte le novità, cosa prevede e testo in pdf.

Decreto clima e ambiente ottiene il sì del Consiglio dei Ministri: cosa prevede

Il decreto clima e ambiente ha ottenuto il via libera del Consiglio dei Ministri. La misura voluta dal nuovo Ministro dell’Ambiente Sergio Costa è stato definita “Green New Deal”, in quanto prevede misure urgenti in materia di tutela della salubrità dell’aria, delle acque e delle aree metropolitane più colpite dall’inquinamento.

Il decreto clima e ambiente è solamente il primo dei provvedimenti contro il surriscaldamento globale; sono in attesa di approvazione anche il Collegato ambiente alla legge di Bilancio 2020 e la legge Salvamare che è in discussione in Senato in questi giorni.

I dettagli del decreto saranno definiti in un secondo momento di concerto con il Ministero dello Sviluppo Economico mentre la copertura economica per attuare le misure previste giungeranno dagli accantonamenti del 2018 del Ministero dell’Economia.

Decreto clima e ambiente approvato in Consiglio dei Ministri: cosa prevede e testo pdf

Rispetto alla bozza iniziale il decreto clima e ambiente voluto dal Ministro Costa risulta depotenziato in alcuni punti. Restano gli ecobonus scolastici, i fondi per la creazione di punti vendita di prodotti alla spina e la lotta contro le discariche abusive.

Per dare impulso alla mobilità sostenibile nelle aree metropolitane con più traffico, il decreto prevede un buono di 1.500 euro per la rottamazione delle automobili Euro3, per i motocicli Euro2 ed Euro 3 invece il bonus è di 500 euro. Per rottamare il veicolo obsoleto c’è tempo fino al 31 dicembre 2019.

Circa 255 milioni di euro saranno stanziati per favorire l’acquisto di abbonamenti al trasporto pubblico o di biciclette con pedalata assistita a chi risiede nei Comuni dove il tasso di smog supera i limiti consentiti.

Sul versante del trasporto scolastico, il testo della riforma vuole promuovere i mezzi sostenibili, quindi i veicoli a basse emissioni, ibridi o elettrici per gli scuolabus della scuola d’infanzia, primaria e secondaria.

Il decreto prevede anche un progetto di riforestazione delle città metropolitane dove le aree verdi scarseggiano. Viene istituito un programma sperimentale di riempimento di alberi finanziato dai proventi delle aste dei diritti di emissione per il 2018. Contro le discariche abusive, invece, è stato istituito un Commissario straordinario preposto ad intervenire e realizzare gli interventi necessari ad individuare le zone a rischio e adottare le misure necessarie a convertire le discariche abusive in aree a norma.

Secondo quando riportato nel testo del decreto (qui in allegato) il Governo si impegna ad adottare le misure contro i cambiamenti climatici e la tutela dell’ambiente entro 60 giorni dalla sua entrata in vigore. Ecco il testo:

DECRETO-LEGGE MISURE URGENTI PER IL RISPETTO DEGLI OBBLIGHI PREVISTI DALLA DIRETTIVA 2008/50/CE PER LA QUALITÀ DELL’ARIA (Decreto Clima)
Clicca qui per aprire il file pdf

Decreto ambiente e clima, misure in favore della vendita di prodotti sfusi

Confermato anche nel testo ufficiale il contributo per i commercianti che allestiscono spazi di vendita dedicati ai prodotti sfusi e alla spina, quindi non imballati nella plastica, ad esempio prodotti alimentari, per la casa, detergenti e così via. Il bonus ammonta a 5.000 euro per ciascun esercizio commerciale.

A tal fine verrà stanziato un fondo di 20milioni di euro per il biennio 2020-2021.

Argomenti:

Legge Ambiente

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories