Ecco perché Volkswagen, Porsche e Audi colano a picco in Borsa

Livio Spadaro

04/11/2015

Il Dax è l’unica Borsa europea che al momento vira a ribasso. Pesano i titoli coinvolti nello scandalo dieselgate. Volkswagen perde il 2,5%, Audi il 3,12% e Porsche il 4,39%.

Ecco perché Volkswagen, Porsche e Audi colano a picco in Borsa

Mentre le Borse europee festeggiano la chiusura in forte rialzo delle Borse asiatiche il Dax è negativo appesantito dalle nuove accuse che sono arrivate dagli USA su Volkswagen relative al motore V6 3.0 diesel e dall’ammissione di ieri della stessa casa automobilistica di possibili irregolarità sulle emissioni di CO2.

Alle nuove accuse arrivate ieri dagli USA sulla manipolazione delle emissioni, si aggiunge l’ammissione della stessa Volkswagen sulla presenza di irregolarità delle emissioni di CO2 per 800 mila veicoli diesel. Secondo una prima stima della casa di Wolfsburg questo nuovo scandalo potrebbe costare circa 2 miliardi di Euro, anche se è solo una stima preliminare.

Intanto Porsche, coinvolta dalle accuse sulle manipolazioni dei motori V6 3.0 diesel ha annunciato il blocco delle vendite della Porsche Cayenne 4x4 negli USA fino a nuove disposizioni.

Al momento il titolo Volkswagen perde il 4,88% a quota 101,43 mentre Porsche perde il 5,25% a quota 39,90 ed infine Audi perde il 3,12% a quota 664,25.

Indice DAX: analisi tecnica su base daily

Al momento il Dax sta perdendo lo 0,32% ed è l’unica Borsa europea negativa quest’oggi. L’indice tedesco si sta avviando a testare la resistenza posta dalla media mobile a 200 giorni a quota 11.063. Le medie mobili sono incrociate a rialzo, con la media mobile a 21 giorni che ha incrociato a rialzo quella a 60 giorni e dirigendosi verso la media a 200 giorni.

Gli indicatori RSI ed MFI rimangono ancora in zona di rialzo anche se l’RSI non rientra in zona di ipercomprato mentre l’MFI è entrato in questa zona già da qualche giorno. Questo potrebbe voler dire che l’indice prima di testare la media a 200 giorni potrebbe essere soggetto a prese di profitto o a una pausa di consolidamento. Tra pochi minuti uscirà l’indice PMI dei servizi tedesco che potrebbe dare una direzionalità più definita al movimento di oggi.

Se l’indice non dovesse raggiungere la media a 200 giorni o comunque fallirne il test, il primo supporto utile è evidenziato in giallo che corrisponde al livello di 10,508 e che chiuderebbe il gap lasciato aperto il 23 Ottobre scorso.

Da non perdere su Money.it

Argomenti

# DAX 30

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.