David Amess: chi è il deputato conservatore assassinato in Gran Bretagna

Giorgia Bonamoneta

15 Ottobre 2021 - 18:01

condividi

Il deputato britannico David Amess è stato assassinato durante un incontro pubblico con li elettori. Chi era David Amess?

David Amess: chi è il deputato conservatore assassinato in Gran Bretagna

Il britannico David Amess, deputato conservatore del collegio elettorale di Southend West, è stato accoltellato a morte durante un incontro con gli elettori oggi, 15 ottobre.

L’assassino è stato immediatamente arrestato, ma al momento non si conosce né il nome né il movente dietro il gesto pubblico, avvenuto in una chiesa nell’Essex, la Belfairs Methodist Church di Leigh-on-Sea.

Immediate le condoglianze, tramite Twitter, da parte di tutti i partiti politici, anche da Carrie Johnson, la moglie del primo ministro britannico, che ha scritto: “Notizia assolutamente devastante su Sir David Amess. Era estremamente gentile e buono”. In Italia non lo conoscevamo molto, ma chi era David Amess?

David Amess: chi è?

David Amess ha svolto per lungo tempo ruoli politici all’interno del Parlamento. Entrato per la prima volta in Parlamento nel 1983, ha lasciato il proprio posto solo oggi, il 15 ottobre, perché assassinato durante lo svolgimento del proprio lavoro.

Amess nacque a Plaistow, nell’Essex (ora Newham, Londra) e crebbe come cattolico, orientamento religioso che lo ha molto influenzato. Dopo aver studiato ed essersi laureato in Scienze e Tecnologie all’Università di Bournemouth, ha insegnato alla St John the Baptist Primary School di Bethnal Green per un anno (1970–71).

Dopo aver svolto diversi altri ruoli, viene eletto membro del Parlamento per Basildon il 9 giugno 1983.

David Amess: carriera politica e idee

La carriera politica di David Amess è stato molto costante, anche nelle idee e nell’orientamento, aderendo fin da subito al Partito conservatore.

Nel 2003 votò a favore dell’invasione dell’Iraq ed è stato un membro di spicco dei “Conservative Friends of Israel”. Sempre in ambito di politica estera Amess ha votato contro l’azione militare in Siria, nell’agosto del 2013, ricordando in quell’occasione l’errore di aver votato a favore della guerra in Iraq.

Amess era anche un noto antiabortista e si era espresso in molteplici occasioni contro l’allargamento dei diritti LGTBQ. Dall’altra parte si era sempre fatto notare per le politiche a favore degli animali, contro la caccia alla volpe e alla lepre e contro il contrabbando e il trasporto di animali vivi per l’esportazione.

Infine era un convinto euroscettico e sostenitore della Brexit, tanto da aver affermato che fosse un “pericoloso errore votare per rimanere in Europa”.

David Amess: cosa è accaduto?

In queste ore di parla del deputato brittanico in Italia per via della sua tragica morte, avvenuta per mano di un venticinquenne armato di coltello.

Amess stava svolgendo il proprio ruolo pubblico, presenziando a un incontro con gli elettori nella chiesa Belfairs Methodist Church di Leigh-on-Sea.

A nulla sono serviti i tempestivi soccorsi sul posto, prestati dal personale sanitario presente, le numerose coltellate non hanno permesso di salvare l’uomo.

L’assassino, di cui non è stato ancora reso noto il nome, è stato arrestato e la Polizia ha affermato di “non essere alla ricerca di altri sospetti”. In questo momento ancora non si conoscono le motivazioni dell’attacco al deputato conservatore.

Si torna a parlare di scorta per i deputati fuori dal Parlamento, soprattutto perché la morte di David Amess ha riportato alla luce i precedenti casi: l’attacco a Nigel Jones e Andrew Pennington, lo scampato omicidio di Stephen Times e la morte, pochi giorni prima della Brexit, di Jo Cox.

Argomenti

Iscriviti a Money.it