Cile, il mistero della morte di Daniela Carrasco: “Violentata, torturata e uccisa”

Daniela Carrasco, artista di strada nota come El Mimo, è stata ritrovata morta impiccata: per gli attivisti sarebbe stata torturata e violentata dalle forze militari durante le recenti proteste in Cile come monito alle altre donne scese in piazza.

Cile, il mistero della morte di Daniela Carrasco: “Violentata, torturata e uccisa”

È mistero sulla morte di Daniela Carrasco, l’artista di strada nota con il nome di El Mimo che è stata ritrovata impiccata lo scorso 20 ottobre. La tesi del suicidio infatti non convince una vasta rete di collettivi e attivisti.

Il suo volto era diventato uno dei simboli delle recenti proteste in Cile, dove da settimane migliaia di persone puntualmente scendono in piazza contro il presidente Sebastián Piñera, tanto che è stato imposto il coprifuoco.

Leggi anche Cosa sta succedendo in Cile

La tesi ufficiale parla della ragazza che si sarebbe impiccata, ma secondo il collettivo femminista Ni Una Menos sarebbe stata invece fermata dalle forze militari cilene, che la avrebbero torturata e violentata fino a ucciderla come monito per le tante donne che sono scese in piazza.

Cile: i dubbi sulla morte di Daniela Carrasco

Quello che al momento è noto sulla morte di Daniela Carrasco è che il corpo della trentaseienne artista di strada è stato ritrovato, lo scorso 20 ottobre, impiccato a una recinzione in una zona periferica della capitale Santiago del Cile.

I medici hanno dichiarato che la morte è avvenuta a causa di un soffocamento per impiccagione, con il rapporto realizzato dalla scientifica che ha escluso segni di violenza sul corpo della donna che si sarebbe suicidata.

Nei social e tra gli attivisti che stanno prendendo parte alle proteste sta circolando però un’altra verità. El Mimo secondo diversi testimoni il 19 ottobre sarebbe stata fermata dai carabineros e poi torturata e violentata fino alla morte.

Una denuncia questa fatta anche dal collettivo femminista Ni Una Menos, che ha apertamente parlato di un omicidio avvenuto come monito alle migliaia di donne cilene che stanno prendendo parte alle proteste contro l’aumento dei prezzi in Cile.

Da quando sono iniziate le manifestazioni di piazza, finora sono 22 i morti accertati ma molte donne risulterebbero scomparse. Lo stesso presidente Piñera ha ammesso che c’è stato un eccessivo uso della violenza da parte delle forze militari.

La morte di Daniela Carrasco è diventata negli ultimi giorni un autentico mistero. La Procura sta comunque indagando sul caso, anche se al momento non è stata presentata ancora nessuna denuncia formale contro l’ipotesi del suicidio.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Cile

Argomenti:

Cile Omicidio Suicidio

Condividi questo post:

1 commento

foto profilo

Cristina Ciccarelli • 3 settimane fa

È un femminicidio.

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \