DURC online: le istruzioni per le imprese edili

Stefania Manservigi

25 Giugno 2015 - 11:03

Le imprese edili, per ottenere il DURC online, devono essere iscritte ad almeno una cassa anche se non hanno operai. Ecco tutte le istruzioni.

DURC online: le istruzioni per le imprese edili

La Commissione Nazionale Paritetica delle Casse Edili (CNCE), in vista delle nuove procedure per il DURC online che prenderanno ufficialmente il via il 1° luglio 2015, ha precisato che le imprese edili devono iscriversi ad almeno una cassa edile per ottenere un DURC regolare anche se non vi sono dipendenti operai.
L’iscrizione per le imprese edili è gratuita e non prevede adempimenti di alcun tipo, come ad esempio le denunce mensili. L’iscrizione serve solamente per distinguere quali tra queste hanno solo dipendenti impiegati e quali hanno anche dipendenti operai.

DURC online per imprese edili: nuova procedura e validità
La nuova procedura del DURC online prevede la completa dematerializzazione del Documento Unico di Regolarità Contributiva che viene ora gestito in maniera telematica.
La validità del DURC resta a 120 giorni.
Come avviene la verifica di regolarità? La verifica viene effettuata attraverso gli appositi portali INPS e INAIL; il sistema comunicherà se esiste un DURC in corso di validità oppure se è in corso un’istruttoria.
Nel caso non trovi un DURC valido, il sistema interroga gli archivi INPS e INAIL e le casse edili, che vengono quindi coinvolte nella procedura DURC online.

DURC online: quali sono le casse edili?
Le casse edili abilitate a cui le imprese edili devono iscriversi sono quelle

«costituite da una o più associazioni dei datori e dei prestatori di lavoro stipulanti il contratto collettivo nazionale e che siano, per ciascuna parte comparativamente più rappresentative sul piano nazionale e che comunque siano riconosciute dal Ministero del Lavoro».

A tal proposito, il Ministero del Lavoro predisporrà un apposito elenco.
In caso di interrogazione DURC online, il sistema delle casse edili risponderà confermando automaticamente la regolarità dell’impresa nel caso in cui questa sia iscritta nell’anagrafica della BNI (la banca dati) senza segnalazioni di irregolarità.
Per ottenere il DURC tuttavia, una volta ottenuto il via libera delle Casse edili, sarà necessario ottenere anche quello di INPS e INAIL.

DURC online: quando viene aperta un’istruttoria?
La fase istruttoria viene avviata quando il sistema non trova l’impresa nella BNI oppure se vengono segnalate irregolarità.
In questo caso all’impresa arriverà un invito a regolarizzare la propria posizione entro 15 giorni.

DURC online, come visualizzare la propria posizione?
La nuova procedura consente di ottenere il rilascio immediato al momento della richiesta, senza bisogno di attendere 30 giorni.
Come possono le aziende controllare la regolarità della propria posizione? Le aziende possono verificare la loro posizione direttamente dal proprio cassetto previdenziale: se l’azienda trova il semaforo verde significa che è risultata in regola al controllo.

Argomenti

# Durc

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo