DS Automobiles ha annunciato nelle scorse ore che il suo prossimo modello sarà la nuova DS 4, di cui ha già avanzato i primi dettagli. Si tratterà di un’auto compatta completamente nuova che verrà proposta con carrozzeria berlina e hatchback e promette un’elevata dose di tecnologia.

La nuova auto della casa francese farà il suo debutto nel 2021 e presenterà una versione ibrida plug-in, oltre a motori diesel e benzina. Il marchio di lusso francese che fa parte del gruppo PSA ha annunciato alcune delle principali caratteristiche di quello che sarà il suo quarto modello, dopo la DS 7 Crossback, la DS 3 Crossback e l’ammiraglia DS 9, arrivata nel 2020.

La nuova DS 4 sarà lanciata nel 2021 dalla casa francese

La DS 4 sarà basata su una nuova versione della piattaforma EMP2 del Gruppo PSA, utilizzata ad esempio nella nuovissima DS 9, con la quale condivide la versione ibrida plug-in E-Tense.

Combina un motore a benzina a quattro cilindri turbo da 180 CV con uno elettrico da 110 CV, per offrire di conseguenza 225 CV di potenza. La trasmissione sarà automatica a otto velocità e trazione anteriore.

La trazione elettrica sarà alimentata da una nuova batteria, la cui capacità non è stata ancora rivelata, anche se il marchio assicura che supererà comodamente i 50 km di autonomia in modalità completamente elettrica, secondo il ciclo WLTP. Sarà quindi un’altra vettura ibrida plug-in con un’etichetta ZERO della DGT.

Un altro vantaggio che questa nuova variante della piattaforma EMP2 consentirà è la riduzione del peso, incorporando ad esempio un’unità più compatta per il sistema di climatizzazione e adattando le forme a un design più aerodinamico. Sono due pilastri fondamentali per ottimizzare al massimo l’autonomia del veicolo.

Allo stesso modo, DS Automobiles prevede «un comfort di guida di riferimento» che si ottiene, tra l’altro, da una notevole riduzione del rumore e delle vibrazioni negli interni e da una buona abitabilità dei sedili posteriori, senza sacrificare la capacità del bagagliaio.

Un aspetto fondamentale in questo senso sarà la tecnologia fornita dal sistema DS Drive Assist 2.0 , con capacità di guida semi-autonoma di livello 2.

La nuova DS 4 avrà la guida autonoma di livello 2

Ciò significa che la vettura potrà circolare in autostrada senza uscire dai limiti di corsia, ma ora adotterà nuove funzionalità come il sorpasso semiautomatico, la regolazione della velocità in curva e le raccomandazioni di velocità in anticipo rispetto alla segnaletica.

Un’altra innovazione tecnologica che la nuova DS 4 includerà è il DS Night Vision, che consente di rilevare pedoni e animali fino a una distanza di 200 metri di notte e in situazioni di scarsa illuminazione, grazie a una telecamera a infrarossi posta sulla griglia.

La nuova compatta del marchio transalpino avrà il display Head-Up esteso D, attraverso il quale le informazioni di guida vengono proiettate direttamente sulla strada. I dati vengono visualizzati a quattro metri davanti al parabrezza in modo che il conducente non debba distogliere lo sguardo dalla strada.

DS ha spiegato che per la DS 4 non avrà Android Auto, sebbene abbia assicurato che stanno lavorando per incorporarlo nelle versioni future. Esteticamente, il marchio prevede che la DS 4 godrà di fari DS MATRIX LED VISION a tre moduli, la parola d’ordine dell’azienda, mentre nella parte posteriore sarà simile a DS 9 e DS 7 , anche se aggiungerà «un salto tecnologico», l’azienda non ha specificato ulteriori dettagli.