Criptovalute e truffe di San Valentino: quali sono e come proteggersi

Gabriele Stentella

14/02/2022

Ogni San Valentino molti utenti finiscono vittime delle truffe aventi in oggetto le criptovalute. Di quali frodi si parla e come è possibile proteggersi?

Criptovalute e truffe di San Valentino: quali sono e come proteggersi

Come spesso evidenziato da molti esperti di cybersecurity, le frodi online aventi in oggetto le criptovalute si moltiplicano in concomitanza con le celebrazioni delle più importanti festività. Negli Stati Uniti la sede dell’FBI di San Francisco ha messo in guardia gli utenti circa le numerose truffe di San Valentino, le quali ogni 14 febbraio presentano un conto molto salato a coloro che ne finiscono vittime: basti pensare che l’anno scorso nella sola area metropolitana di San Francisco sono stati sottratti più di $60 milioni in crypto, secondo stime ufficiali dell’FBI, cifra quasi raddoppiata rispetto all’anno precedente.

Fortunatamente sventare una truffa di San Valentino è molto semplice, dato che l’FBI ha fornito indicazioni chiare riguardo il modus operandi dei truffatori e gli elementi ai quali fare molta attenzione, al fine di salvaguardare i propri capitali dalle frodi.

Truffe di San Valentino: le caratteristiche principali

Sulla base di quanto riferisce l’FBI, le truffe di San Valentino (anche dette «romance scams» in lingua inglese) sarebbero portate avanti per mezzo di uno schema ricorrente: un utente, che può essere sia un uomo che un donna, contatta la potenziale vittima fingendo di essere interessato ad avere una storia sentimentale. Il più delle volte il primo contatto non avviene il 14 febbraio, bensì alcune settimane o mesi prima di San Valentino. Ciò consente al truffatore di stringere un legame profondo con la vittima, ed eventualmente raccogliere informazioni sulla sua condizione economica.

Nel giorno di San Valentino, il truffatore propone alla vittima una serie d’investimenti molto redditizi in criptovalute, mediante il deposito d’ingenti somme di denaro su alcune piattaforme di trading online. Per guadagnarsi ancor di più la fiducia dell’ignara vittima, i malintenzionati mostrano testimonianze di guadagni esorbitanti, e nei primi tempi non è raro che gli utenti truffati ricevano effettivamente degli accrediti sui loro crypto wallet. In realtà i soldi che stanno guadagnando sono le somme versate da altre persone raggirate, poiché si tratta di uno schema ponzi in piena regola, nel quale i rendimenti sono generati unicamente dall’afflusso di capitale, anziché da reali operazioni di trading.

Quando la vittima manifesta l’intenzione di ritirare i fondi maturati, il truffatore la invita a depositare altro denaro per coprire i costi delle commissioni sui ritiri, o per raggiungere il saldo minimo per il ritiro. Dopo aver raggiunto il suo obiettivo, il truffatore sparisce nel nulla e si rende irreperibile.

Come difendersi dalle truffe di San Valentino?

In primo luogo, l’FBI consiglia di fare molta attenzione al profilo social degli utenti che mostrano interesse nei nostri confronti, in particolare i seguenti elementi potrebbero essere un campanello d’allarme da non sottovalutare:

  • Discrepanze tra le informazioni fornite nella biografia utente;
  • Foto profilo non spontanee (solitamente si tratta di materiale comprato su internet da modelli che vendono la propria immagine);
  • Presenza di materiale inerente investimenti in crypto o in asset tradizionali;
  • Abbondanza di refusi nei messaggi o nei contenuti condivisi;

In aggiunta, si consiglia di diffidare di qualsiasi offerta d’investimento proposta sui social network, soprattutto se le piattaforme risultano prive delle autorizzazioni necessarie per operare in un determinato Paese e i profitti promessi sono troppo elevati. Gli esperti ricordano inoltre che è sconsigliato condividere con persone conosciute in rete i dati personali e le informazioni riguardanti la propria situazione finanziaria.

Argomenti

# Truffa

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo