Covid: terza dose, via le mascherine e stop green pass. Il calendario delle prossime tappe

Giorgia Bonamoneta

26 Ottobre 2021 - 19:13

condividi

Quando inizieremo a eliminare le restrizioni anti Covid-19? Secondo Sileri le tappe fondamentali sono chiare e sulla terza dose annuncia una data per tutta la popolazione.

Covid: terza dose, via le mascherine e stop green pass. Il calendario delle prossime tappe

Ci si chiede spesso quando vedremo la “luce in fondo al tunnel” della pandemia di coronavirus. Pierpaolo Sileri, sottosegretario del Ministero della Salute, ha riassunto brevemente quali saranno le tappe future della gestione del virus in Italia.

Mentre l’attenzione dell’opinione pubblica in queste ore è concentrata sul rientro in aula del Ddl Zan e sugli eventi meteorologici che si sono abbattuti sulla Sicilia, in particolare su Catania e Calabria, Sileri ha annunciato una probabile somministrazione delle terza dose a tutti già a partire da gennaio.

Intervistato Sileri ha fatto sapere che non servirebbe quasi a nulla inserire l’obbligo vaccinale in un contesto sociale come quello che si è venuto a creare e che non si andrebbe ormai oltre il 90% della popolazione completamente vaccinata. Sull’eliminazione delle restrizioni rimane cauto per evitare di ripetere l’errore del Regno Unito.

Covid: quali sono le tappe fondamentali nel 2022?

Alla luce degli attuali dati sulla diffusione del SARS-CoV-2 il Governo ha stabilito alcune tappe fondamentali, che però non hanno una data specifica di inizio e fine, perché tutto dipenderà dall’evolversi della situazione pandemica.

Il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, ha però già annunciato alcune di queste future tappe fondamentali, a partire dall’inizio del 2022. Vediamo brevemente le tappe, in ordine di applicazione, per fronteggiare il Covid-19, ma anche per eliminare le limitazioni in corso.

Le tappe fondamentali del 2022:

  • terza dose per tutti;
  • l’eliminazione dell’obbligo di distanziamento;
  • l’eliminazione dell’obbligo d’indossare le mascherine;
  • l’eliminazione del green pass.

Fuori dalle tappe fondamentali troviamo la possibilità di vaccinare la fascia dei più piccoli, tra i 5 e gli 11 anni. Al momento infatti non sono stati ancora analizzati tutti i dati e quindi non è stata autorizzata la somministrazione ai più piccoli, ma in caso affermativo si potrebbe iniziare anche prima della fine dell’anno.

Covid: la terza dose ci sarà per tutti a partire dal 2022

Sulla possibilità di una terza somministrazione per combattere la diminuzione della copertura vaccinale Sileri è convinto: sarà prevista per tutti. Entro quest’anno, come già sappiamo, saranno somministrate dose aggiuntive alle categorie fragili, come gli anziani e al personale medico e sanitario tra i primi a essere vaccinati all’inizio del 2021.

Dopo aver completato il maggior numero di somministrazioni di queste categorie, verosimilmente a partire da gennaio 2022, la terza dose sarà somministrata al resto della popolazione. Il calendario del richiamo sarà organizzato in modo tale da dare precedenza a chi si è vaccinato per primo.

Mentre una gran parte della popolazione sarà totalmente vaccinata e con un richiamo, lo zoccolo duro dei no-vax non tenderà a diminuire. Il sottosegretario Sileri è convinto che “non servirebbe” l’obbligo vaccinale e anzi, l’unico modo è continuare a fare una buona informazione, come nel caso della bufala dei 3.783 decessi per Covid.

Covid: dopo la terza dose qual è il piano del Governo?

Banalmente il piano del Governo sembra essere: non fare la fine del Regno Unito. L’eliminazione delle restrizioni non può avvenire dall’oggi al domani, ma deve essere un percorso a tappe (quelle sopra citate) per permettere un rapido passo indietro in caso di un ritorno a numeri pericolosi.

Il primo passo, il più semplice e già attuato a livello quotidiano, è l’eliminazione dell’obbligo di distanziamento. Poi l’eliminazione dell’obbligo di mascherine. Ultimo passo è l’eliminazione del green pass, dell’obbligo nei luoghi pubblici e in seguito sul posto di lavoro.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Argomenti

Iscriviti a Money.it