Cos’è il “Governo di legislatura” che piace al Pd?

Isabella Policarpio

13/08/2019

14/08/2019 - 11:41

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Dal Pd la formula per superare la crisi dell’esecutivo è il “Governo di legislatura”, fino all’elezione del Presidente della Repubblica nel 2022. Cos’è e perché piace anche a Mattarella.

Cosa si intende per “Governo di legislatura” e perché la proposta del Pd piace anche a Mattarella?

Le idee per superare la crisi di Governo sono molteplici, da un esecutivo tecnico o di scopo al ritorno alle urne. Una delle soluzioni del Pd, proposta da Goffredo Bettini, sembra la più “moderata” e infatti piace molto a Sergio Mattarella: un governo di legislatura con un preciso programma di crescita economica che duri fino all’elezione del nuovo Presidente della Repubblica, nel 2022.

Il Governo di legislatura dovrebbe reggersi sull’allenza Pd-Movimento 5 Stelle e durare 3 anni al massimo, con un programma esecutivo semplificato, in cui sicuramente inserire l’abolizione del Decreto Sicurezza e del Decreto Sicurezza bis.

Anche Renzi, che aveva proposto un Governo di scopo, ritiene valida la soluzione di Bettini, mentre Zingaretti, Segretario del partito, vorrebbe le elezioni anticipate.

Cos’è il “Governo di legislatura”, la proposta di Bettini che piace a Mattarella

La crisi di Governo è in atto e ogni partito propone la sua soluzione: Lega e Fratelli d’Italia vorrebbero tornare al voto (la prima data possibile sarebbe ad ottobre), cosa che invece non convince il Movimento 5 Stelle, mentre all’interno del Pd vi sono diverse opzioni: Zingaretti, nuovo Segretario di partito, è aperto alle elezioni ma non esclude altre ipotesi, Renzi, invece, vorrebbe un Governo di scopo, anche se consapevole della difficoltà di raggiungere un accordo politico.

Tra queste, si sta facendo strada una “terza via” alternativa al voto anticipato e ad alleanze di scopo: il c.d. “Governo di legislatura”. La proposta arriva da Goffredo Bettini, esponente del Pd che piace sia a Zingaretti che a Renzi, e ha ottenuto fin da subito il consenso, se non la spinta, di Sergio Mattarella.

Il Governo di legislatura, retto sull’accordo di Pd e Moviemnto 5 Stelle, dovrebbe avere una durata non superiore a 3 anni, ovvero fino all’elezione del nuovo Presidente della Repubblica nel 2022.

Si tratterebbe di un esecutivo con un progetto di governo limitato alle manovre economiche fondamentali e allo smantellamento delle misure volute da Salvini, il Decreto Sicurezza e il Decreto Sicurezza bis.

Bettini ha anche pensato al futuro Presidente del Consiglio del Governo di legislatura: una figura politica, e non tecnica, con prestigio riconosciuto sia in Italia che all’estero e che, soprattutto, abbia l’appoggio anche dei grillini.

Governo di legislatura, la soluzione piace anche a Renzi

Come abbiamo anticipato, Renzi preferirebbe optare per un Governo di scopo, insomma un esecutivo basato su accordo politico, seppur transitorio, che si occupi della manovra prima di indire nuove elezioni.

L’ex Premier ha dichiarato di poter contare sull’appoggio di 65 deputati e 40 senatori che insieme al Gruppo misto e a Liberi Uguali dovrebbero assicurargli la maggioranza. Tuttavia Renzi si è dichiarato pronto anche a sostenere la proposta di Bettini, soprattutto dopo l’aperto appoggio di Mattarella.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories