Argento, previsioni 2016: continuerà il trend positivo?

Sebbene il grafico giornaliero indichi maggior prudenza, quello settimanale indica che si sta costruendo un trend rialzista sull’argento. Quali saranno le prospettive per il 2016?

L’Argento, come molte altre materie prime, negli ultimi due anni è stato protagonista in negativo sui mercati finanziari arrivando praticamente a dimezzare il proprio valore tra il 2013 ed oggi.

Nel corso di questo 2015 tra escursioni di massimo a 18,40 e minimo a 14 di fatto non è stato ne perso ne guadagnato nulla poiché l’argento a inizio anno valeva 15,80 dollari ed oggi sta intorno ai 15,60.

Dal punto di vista tecnico analizzando il grafico giornaliero possiamo notare come vi sia la sensazione che nell’immediato si stia verificando una fase discendente che vede l’argento andare a testare il primo supporto in area 15,40.

Va considerato che questo supporto è un livello intermedio quindi potrebbe anche capitare che venga superato e si vada a testare il supporto vero quello di 14,80 la cui tenuta sarà fondamentale per il futuro.

Il supporto di 14,80 oltre a rappresentare un supporto statico è anche il supporto della trend-line positiva (linea bianca) e se eventualmente fosse bucato, farebbe si che l’argento ritorni verso i minimi dell’anno.

Se dall’analisi giornaliera l’indicazione è di attesa per cogliere occasioni di un trading di breve, dall’analisi grafica settimanale possiamo invece notare che qualcosa di positivo sta cambiando.

Dalla fine di agosto si sta iniziando a creare un piccolo trend rialzista (linea verde) che è andato a sbattere già una volta sulla trend line negativa (linea bianca tratteggiata).

Questo movimento se confermato e soprattutto continuato potrebbe portare l’argento nei primi mesi del 2016 a rompere la trend line negativa ed a proseguire il suo movimento di rialzo fino ad un primo livello di target price in area 18.

Al momento fissare di livelli di target price più elevati è inopportuno ma è evidente che se l’argento arrivasse con movimenti graduali alla resistenza in area 18, dando quindi sempre maggiore stabilità e forza al suo trend si possa anche puntare a prezzi in area 19 o 20.

Pertanto se l’idea di un trend positivo, come indicato nel grafico settimanale, nel medio periodo è condivisa, si potrà poi valutare il livello d’ingresso attraverso la scelta del momento opportuno tramite il grafico giornaliero.

Questo articolo è pubblicato a titolo puramente informativo e non intende fornire nessun consiglio d’investimento. Leggi il disclaimer completo.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.