Concorso Notaio 2016: 500 posti disponibili. Requisiti, prove e modalità d’iscrizione

Simone Micocci

27/04/2016

27/04/2016 - 12:07

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Concorso Notarile 2016: pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando per l’assegnazione di 500 posti da notaio. Ecco come iscriversi, i requisiti richiesti e le prove da sostenere.

Concorso Notarile 2016: è stato pubblicato il bando di concorso per il reclutamento di 500 notai. Ecco i requisiti, le modalità di iscrizione e le prove da sostenere durante il Concorso Notaio 2016.

Nella Gazzetta Ufficiale del 26 aprile è stato pubblicato il bando di concorso per l’assegnazione di 500 posti da notaio. Si tratta di uno dei concorsi più ambiti, perché la professione di notaio è tra le più remunerative per i laureati in giurisprudenza.

Per questo motivo immaginiamo saranno tantissimi coloro che sceglieranno di iscriversi al Concorso Notaio 2016, e di conseguenza sarà molto difficile classificarsi nelle prime 500 posizioni. Tuttavia, con una preparazione accurata e approfondita avrete delle buone possibilità di superare il Concorso Notaio 2016.

Per aiutarvi abbiamo scelto di darvi tutte le informazioni sul Concorso Notaio 2016, sia sulla scadenza dell’iscrizione che sulle prove d’esame.

Concorso Notaio 2016: quali sono i requisiti richiesti?

Solamente chi ha meno di 50 anni ed è in possesso dei requisiti previsti dall’Ordinamento del notariato può iscriversi al Concorso Notaio 2016.

Infatti, come possiamo leggere dal bando di concorso, le iscrizioni sono aperte solamente a chi:

  • è in possesso di una laurea in giurisprudenza (specialistica o magistrale);
  • ha superato il periodo di pratica notarile entro il termine utile per la presentazione della domanda al concorso pubblico.

Inoltre, possono iscriversi al Concorso Notarile 2016 solamente coloro che non sono stati respinti in tre precedenti concorsi per esami a posti di notaio.

Concorso Notaio 2016: come inviare la domanda

I candidati che sono in possesso dei requisiti necessari possono inviare la domanda d’iscrizione entro il 26 maggio 2016. Quindi se volete partecipare al Concorso Notaio 2016 vi conviene affrettarvi, perché avete meno di un mese per compiere tutte le pratiche d’iscrizione.

La domanda va compilata sul sito Internet del Ministero della Giustizia e la troverete seguendo questo percorso: “Strumenti”, “Concorsi”, “Esami assunzioni”.

Dopo aver compilato la domanda, il sistema informatico vi darà un file che contiene un codice identificativo diverso per ogni candidato. A questo punto la domanda andrà stampata e inviata entro il termine di scadenza del bando.

La domanda di ammissione, corredata di marca da bollo da 16€, deve essere presentata o spedita al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di competenza nella zona di residenza del candidato. Infine, il funzionario della procura, dopo aver accertato la regolarità formale della domanda, la trasmetterà al Dipartimento per gli affari di giustizia del Ministero.

Come compilare la domanda? Nella procedura d’iscrizione, i candidati dovranno dichiarare:

  • cognome e nome;
  • data e luogo di nascita;
  • codice fiscale;
  • luogo di residenza;
  • numeri telefonici di reperibilità;
  • indirizzo completo di recapito;
  • di essere in possesso della cittadinanza italiana o di un altro Stato dell’UE;
  • il comune della lista elettorale a cui sono iscritti;
  • di non aver riportato condanne penali;
  • di essere in possesso della laurea in giurisprudenza;
  • di aver completato il percorso di pratica notarile.

Inoltre, il candidato dovrà allegare alla domanda:

  • quietanza comprovante l’effettuato versamento della tassa erariale di euro 49,58;
  • quietanza comprovante l’effettuato versamento della somma di euro 51,55 a titolo di tassa di concorso.

Concorso Notaio 2016: prove d’esame

I candidati iscritti al Concorso Notarile 2016 dovranno sostenere 3 prove scritte e 3 orali.

L’esame scritto quindi consiste in 3 differenti prove teoriche pratiche, di cui una riguarda un atto di ultima volontà, mentre le altre due atti tra vivi. Uno di questi sarà sugli aspetti del diritto commerciale.

Per ognuna delle prove scritte è richiesta la compilazione dell’atto e lo svolgimento dei principi attinenti alle materie giuridiche relative all’atto stesso. La data e il luogo in cui si terranno le prove scritte del Concorso Notaio 2016 verranno pubblicate in Gazzetta Ufficiale il 19 luglio 2016.

Solamente i candidati che risulteranno idonei alla fine delle 3 prove scritte saranno ammessi agli esami orali. Nel dettaglio, per essere idonei gli aspiranti notai dovranno aver preso un minimo di 35 punti per ciascuna prova.

Anche l’esame orale si distingue in tre prove differenti, ognuna sui seguenti gruppi di materie:

  • diritto civile, commerciale e volontaria giurisdizione, con particolare riguardo agli istituti giuridici in rapporto ai quali si esplica l’ufficio di notaio;
  • disposizioni sull’ordinamento del notariato e degli archivi notarili;
  • disposizioni concernenti i tributi sugli affari.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories